Gregg Warburton: “Varese arrivo!”

0
1252

Tante novità in casa dell’ Handicap Sport Varese ormai vicina alla ripresa dell’attività in vitsta del campionato di basket in carrozzina di serie A che riparte il prossimo 22 ottobre. Sulle maglie biancorosse confermatissimi i marchi Cimberio e ZMC Italia mentre per quanto riguarda gli stranieri il presidente Carlo Marinello ed il suo vice Antonio Bazzi quest’anno hanno pescato in Inghilterra assicurandosi il nazionale Gregg Warburton (nella foto) e Jack Gibbs. Warburton sarà in campo domani nel quarto di finale delle Paralimpiadi di Rio, avversario l’Australia.
“Sono molto curioso di vivere questa mia nuova esperienza in Italia – dice Gregg a spasso per il villaggio olimpico alla vigilia della sfida con gli australiani – E’ già da un paio d’anni che ne parliamo con Carlo Marinello. Poi nello scorso aprile sono venuto a Varese dove mi sono allenato per una settimana, convincendomi che i tempi erano maturi per condividere questo bel progetto”.
Gregg Warburton, mix di dinamismo e reattività, ottimo tiro da tre, arriverà a Varese tra il 25 e il 26 settembre per aggregarsi al gruppo agli ordini del nuovo coach  Emanuele Pruneri affiancato dal vice Fabio Bottini.
Ma le novità non sono finite perchè al raduno, oltre ai riconfermati Nicola Damiano, Jacopo Geninazzi, Francesco Roncari, Riccardo Marinello, Gabriele Silva, Mauro Fiorentini e Mattia Sala, ci saranno Massimiliano Segreto, classe 1997, con già alcune presenze in panchina nella scorsa stagione, Alessandro Nava, classe 1996, proveniente da Cantù e El Hadji Diouf, classe 1982, senegalese di nascita con passaporto italiano.
Sportivamente parlando, per staff tecnico e giocatori sono gli ultimi giorni di vacanza.
Per i dirigenti varesini continua invece la più che mai intensa ricerca di sponsor per coprire senza affanni l’ennesima impegnativa stagione.
Allenamenti, gare di campionato e di Coppa saranno ancora ospitate al Campus dell’Insubria in via Monte Generoso a Varese.
Quest’anno in serie A giocheranno solo nove squadre perchè le promosse dalla B, Genova e Lazio al pari della possibile ripescata Parma, hanno tutte rinunciato per mancanza di possbilità economiche. Ridimensionatosi il Santa Lucia Roma, favorita assoluta è la rinforzatissima Cantù e le possibili sue avversarie più vicine senz’altro Porto Torres e Giulianova.
Essendo la Federazione intenzionata a ridurre la seria A ad otto squadre le retrocessioni saranno due a fronte di una promozione dalla serie B.