Giro d’Italia Handbike: l’asticella si alza

0
1376
Il podio del Giro d'Italia di handbike 2017

Si è conclusa Domenica 8 Ottobre a Verona, l’8a tappa del Giro d’Italia di Handbike.
Dopo aver calcato palcoscenici importanti, come Firenze, Lugano e Milano quest’anno è stata la volta della città di Romeo e Giulietta dove il Comitato Organizzatore ha scelto di regalare l’ennesima esperienza indimenticabile a tutti i grandi #campionidivita che praticano questo incredibile sport.

La parola d’ordine di questa edizione è stata Inclusione a 360° in quanto, a partire da quest’anno, la competizione ha aperto le porte anche ai normodotati con Alberto Glisoni in veste di pioniere della categoria HO. Il Giro è partita il 26 Marzo da Magenta (Mi), proseguendo il 18 Giugno a Tirano (So), per poi toccare il 23 Luglio la tappa più a sud, Roccaraso (Aq), il 3 Settembre Busto Arsizio (Va), il 17 Settembre Cologne (Bs) e l’1 ottobre a Desio.

Oltre 100 atleti si sono sfidati tappa dopo tappa in ben 9 categorie differenti per aggiudicarsi le ambitissime maglie: quella rosa per i leader di classifica, bianca (miglior giovane) e nera (ultimo arrivato), maglia nera tornata in auge per dare la possibilità anche “all’ultimo” di poter essere premiato e salire sull’ambitissimo podio.
Ad aggiudicarsi la vittoria assoluta è stato per il secondo anno consecutivo il veneto Omar Rizzato, seguito dalla maglia bianca Matteo Duranti, con Simone Ciervo maglia nera a pari merito con Giannino Piazza.
Premi speciali sono sstati assegnati agli atleti rivelazione Christian Giagnoni, Roxana Dobrica e Silke Pan.

Il gran finale di verona è iniziato alle ore 11.00 con un vero e proprio bagno di folla.
Turisti, simpatizzanti, tifoserie, tutti hanno applaudito la grande partenza della finalissima assistendo alle gesta dei nostri eroi. Una giornata carica di emozioni e ricca di personaggi che hanno voluto testimoniare il loro affetto al Giro di Handbike: dalla testimonial Alexia alla show girl Vera Atyushkina, dall’artista Lorenzo Tirelli, autore del trofeo riservato al vincitore, al Maestro pittore Tiziano Cantoni e al fotografo di fama internazionale Enrico Ricciardi, senza dimenticare le telecamere di Rai Sport.

Nel pomeriggio una grandissima festa ha preso il via grazie all’animazione di Radio Numeber One, media partner dell’evento, che ha animato l’intera giornata ricca di abbracci, applausi e di arrivederci alla prossima stagione.

Raggiante l’ideatore e patron del Giro d’Italia di Handbike, il Cav.Andrea Leoni:
“Siamo assolutamente soddisfatti di questa edizione che ha registrato un trend in aumento con numeri positivi che lasciano ben sperare per l’anno venturo. Tutto il nostro gruppo sarà impegnato nei prossimi mesi nel definire quelle che saranno le tappe e le città che andremo a toccare nella prossima edizione dove andremo a rivederne la formula apportando vere e proprie innovazioni. Sarà un qualcosa che ci avvicinerà al 10° anno di attività alzando l’asticella. Da sempre vogliamo offrire ai nostri atleti la migliore esperienza sportiva e siamo certi che non deluderemo le aspettative dei molti che ci seguono”.

Il presidente, Cav. Walter Ferrari, presidente del Giro di Handbike ha voluto sottolineare le parole del patron: “La grande famiglia del giro d’Italia di Handbike prosegue nella sua promozione dell’attività sportiva ed io sono estremamente orgoglioso di esserne il “capofamiglia”. Questa stagione ci ha consacrato come manifestazione più seguita e partecipata. Per quanto concerne l’edizione numero 9 ci supereremo. Seguiremo quella strada di innovazione che da sempre ci rappresenta mettendo a punto una nuova formula che offrirà ai nostri atleti la possibilità di misurarsi con i propri limiti, sfidandoli e superandoli; sarà qualcosa che cambierà le regole del gioco”.

Ma oltre al Giro d’Italia di Handbike il Comitato Organizzatore riproporrà il Diamond of fame, il premio all’atleta paralimpico dell’anno.
Dopo aver premiato e consacrato Campioni internazionali come Martina Caironi e Federico Morlacchi, scopriremo insieme chi sarà il prossimo atleta che vedrà aggiudicarsi il prezioso diamante. Anche in questo caso non mancheranno i colpi di scena in puro stile Giro d’Italia di Handbike grazie alla giuria dove come sempre ci saranno i due giornalisti più importanti di settore, Claudio Arrigoni e Lorenzo Roata, insieme ad un terzo giudice che cambia ogni anno.
Fabio Pennella
Vicepresidente Giro d’Italia di HandBike
www.girohandbike.it
Leggi altri articoli
Giro d’Italia Handbike: giù il velo!
Giro d’Italia Handbike si parte
Giro d’Italia Handbike riparte da Tirano
Giro Handbike a Tirano vince Podestà
Giro Handbike fa tappa a Busto Arsizio
Domenica a Desio penultima tappa Giro Handbike