Cooperativa Il Granello Cislago: parte il progetto Pensare a Rotelle

0
332

Ultimo in ordine di tempo, il progetto “Pensare a Rotelle”, decollato grazie al contributo della Fondazione Comunitaria del Varesotto, è il valore aggiunto di una stagione in cui la Cooperativa Il Granello Don Luigi Monza di Cislago festeggia il suo trentesimo compleanno senza risparmiare su proposte e servizi in continua espansione.
“In questi anni abbiamo curato e sviluppato il lavoro con le scuole – racconta il direttore educativo della Cooperativa, Luca Landolfi – prima con i tirocini, che attualmente si sono trasformati in alternanza scuola lavoro. Proprio dalla riflessione nell’incontro con le diverse istituzioni scolastiche si è sviluppata l’idea di poter lavorare insieme perché l’alternanza diventasse il trampolino di lancio per una formazione all’interno delle classi e perché gli studenti possano riscoprire, a contatto con la nostra reatà, il piacere e l’utilità del volontariato che diventa parte della loro formazione sul campo”
Il coordinamento del progetto è della Cooperativa, le braccia quelle della direzione educativa e degli operatori che si occupano degli oltre 150 ospiti delle diverse strutture distribuite in provincia di Varese e Como.
Il fiocco azzurro è per il progetto “Pensare a Rotelle”, finanziato dalla Fondazione Comunitaria del Varesotto, che prende il via oggi.
“Si tratta di un’ attività che inizia oggi con i primi studenti, sull’esperienza degli scorsi anni concretizzata e sviluppata con le scuole del territorio – conferma la responsabile del progetto Cristina Dall’Asta – È un progetto che prende forma facendo tesoro delle riflessioni comuni dalle quali partiremo per confrontarci con gli studenti a loro volta portatori di vissuto ed esperienze personali in tema di disabilità per i quali i Granellini rappresentano nuove opportunità di crescita e confronto.
Con ‘Pensare a Rotelle” intendiamo appassionare le nuove generazioni al nostro lavoro perché capiscano quanto sia importante avvicinare e conoscere realtà come la nostra, fornendo il proprio contributo anche al di là del progetto per dare ancor più senso e valore al proprio impegno”.
Difficoltà?
“Difficoltà particolari nessuna proprio perché l’idea e il progetto hanno preso forma strada facendo con le scuole che avevano già approntato i percorsi aprendo alla possibilità di collaborare e affiancarci nella formazione.
Siamo all’inizio e certamente i nodi non mancheranno ma per l’attenzione che abbiamo dedicato ad ogni particolare pensiamo di poterli affrontare e scioglierli, insieme e serenamente”.
Primi segnali positivi?
“Il segnale più positivo ci è arrivato proprio dalla scuola che oggi inaugura la serie di visite nella nostra sede, l’Istituto Orsoline San Carlo di Saronno, facendo squadra con noi in occasione dell’allestimento del nostro mercatino di Natale. Per gli studenti è una prima occasione utile per vedere con i propri occhi e capire cosa significa costruire insieme un evento che mette al centro i nostri ragazzi e i lavori che hanno realizzato durante l’anno,
con genitori e volontari che ci aiutano tutti i giorni”.
Possibile sviluppo?
“Sicuramente quello di approfondire il rapporto con le scuole allargandolo sempre più sul territorio con altre attività e situazioni.
Un nuovo e ancora più ambizioso traguardo per il quale stanno già lavorando lo stesso Istituto Orsoline e l’associazione di genitori ‘Granello Insieme’.
Nuove idee, nuovi progetti sempre più in rete e sempre più rivolti al territorio dove i giovani studenti dovranno e potranno avere un ruolo fondamentale”.

A sostegno del progetto “Pensare a Rotelle” è attiva una campagna donazioni   diretta dalla stessa Fondazione Comunitaria del Varesotto.

Bonifico bancario:
Intesa San Paolo Private Banking – Varese
Iban: IT 87 N032 3901 6006 7000 1966 911
Causale: Bando 2017 Altre finalità progetto “Pensare a rotelle”
Bollettino postale:
Fondazione Comunitaria del Varesotto

Posta Centrale di Varese
Iban: IT 90 T076 0110 8000 0009 1776 849
www.granello-coop.com