Handicap Sport Cimberio, nessun punto e a capo

0
346

Cimberio Handicap Sport Varese – GSD Porto Torres 55-61
(17-14, 31-31, 54-35)
Cimberio: Binda 12, De Barros 10, Damiano, Silva 13, Roncari 10, Nava, Marinello 10, Fiorentini, Segreto. N.e. Castorino, Paonessa. All. F. Bottini.
GSD: Munn 25, Gharibloo 20, Ion 2, Haidari 6, Falchi 8, Puggioni. N.e. Nylander, Bucinskas, Canu, D’Elia, Brundu. All. S. Cherchi
Arbitri: Lastella e Pisanu.
Note – Tiri liberi: Cimberio 8 su 12, GSD 17 su 29. Nessuno uscito per 5 falli. Tecnico alla panchina della Cimberio H.S. 38’52” (51-60).
Brutto scivolone della Cimberio Handicap Sport, che non ha saputo sfruttare la possibilità di incassare i due punti che le avrebbero garantito sostanzialmente di garantirsi la salvezza con diverse giornate di amticipo rispetto alla conclusione del campionato.
Fatale ai varesini un terzo quarto assolutamente da dimenticare, nel quale Damiano e compagni hanno trovato insormontabili difficoltà nell’andare a canestro e si sono esposti al veloci contropiede degli avversari, capaci di scavare un solco (23-4 il punteggio parziale!) che nel finale di gara è stato possibile solo ridurre ma non cancellare del tutto.
Resta il dettaglio tutt’altro che irrilevanete di avere salvato la differenza canestri negli scontri diretti, dopo che la Cimberio si era imposta con 11 lunghezze di vantaggio (64-53) nella gara di andata in Sardegna.
Sin dalle prime battute si è compreso che per la Cimberio ci sarebbero state maggiori difficoltà rispetto al previsto ma i primi due tempi sono filati via in sostanziale equilibrio, anche se la squadra di Bottini ha dovuto faticare per guadagnare il primo vantaggio (10-9 all’8′) e il primo tentativo di fuga (22-16 al 13′) è stato immediatamente sventato dagli ospiti (31-31 alla seconda sirena).
Al rientro in campo, dopo l’intervallo lungo, ci si attendeva una Cimberio più decisa, grintosa e risoluta, invece la forza di Munn e Gharibloo sotto i tabelloni ha fatto nettamente la differenza: i due pivot della squadra sarada hammo fatto il bello e cattivo tempo, prendendo i rimbalzi in difesa e lanciando il contropiede o segnando in prima persona dopo tagli sotto canestro a cui la Cimberio non ha mai trovato soluzione. Risultato: un vantaggio massimo di 19 punti al termine del terzo periodo (35-54).
Negli ultimi cinque minuti, quando hanno avuto la certezza del successo, i sardi hanno mollato un po’ la presa, consentendo alla Cimberio di risalire velocemente parte della china (55-60 a 39” dalla conclusione con un’azione da tre punti di Binda) e, come s’è detto, di salvare quanto meno la differenza canestri.
Tra gli altri risultati di giornata, è da segnalare la prima sconfitta della UnipolSai Briantea 84 Cantù al cospetto degli storici avversari della Santa Lucia Roma, mentre nella Amicacci Giulianova vittoriosa a Bergamo ha fatto il suo esordio (con 13 punti segnati) l’ex varesino Kim.
Risultati 1a giornata di ritorno
Cimberio H.S. Varese – GSD Porto Torres 55-61
Santa Lucia Roma – UnipolSai Briantea 84 Cantù 64-54
Montello Bergamo – Amicacci Giulianova 35-67
Nordest Castelvecchio – UBI Banca S.Stefano PPP 51-74
Classifica
UnipolSai Briantea 84 Cantù e Ubi Banca Santo Stefano Porto Potenza Picena punti 14; Santa Lucia Roma 12; Amicacci Giulianova 10; Cimberio H.S. Varese 6; GSD Porto Torres 4; Nordest Castelvecchio e Montello Bergamo 2.
Prossimo turno sabato 20 gennaio
UBI Banca S.Stefano PPP – Santa Lucia Roma (ore 17)
Amicacci Giulianova – Cimberio HS Varese (ore 18)
GSD Porto Torres – Nordest Castelvecchio (ore 19)
UnipolSai Briantea 84 Cantù – Montello Bergamo (ore 20.30).