Un Polo Multifunzionale a Saronno: “Il Granello è una famiglia che cresce”

0
1122

“Non pensate ad un Granello che si divide. Il Granello è una famiglia che cresce”.
Le parole di Vittorio Borghi, membro del consiglio di amministrazione della Cooperativa Il Granello Don Luigi Monza, hanno riassunto al meglio e concluso l’incontro pubblico all’Auditorium “L’angolo dell’arte” di Cislago, nel quale i responsabili della storica realtà sociale hanno presentato il progetto ricco di servizi dedicati a persone con disabilità intellettiva
e non solo che verrà realizzato e sviluppato
a Saronno nell’area dell’ex asilo Matteotti. Un progetto importante e imponente che segna un ulteriore salto di qualità del Granello senza lasciare anzi, alimentando la filosofia di una storia lunga 30 anni.
“Oggi siamo 170 – ha detto nel suo intervento il direttore dei servizi educativi Luca Landolfi – con gli stessi valori e ideali di quando eravamo in 17 e che tutti noi vogliamo
e dobbiamo contribuire a mantenere in questa nuova opportunità di crescita.
Saronno non è un nuovo Granello ma una nuova casa della nostra grande famiglia per almeno 80 persone con disabilità che potranno usufruire di servizi e attività vivendo ogni aspetto positivo dell’essere nel cuore di in una città ”.
La realizzazione del Progetto Polo Multifunzionale Saronno è diviso in vari step.
Il primo già nel prossimo aprile con l’acquisizione dell’intera area di proprietà della Curia, che comprende anche un parco e un campo sportivo, per poco meno di 600.000€.
L’impegno totale per la ristrutturazione e la realizzazione del progetto previsto per il 2019
è di 1.450.000€, spesa che il Granello si sta organizzando per coprire partendo da una forma innovativa di autofinanziamento in stretta collaborazione con Banca Prossima.
“Ogni donazione o prestito passerà direttamente dalla banca che in virtù della bontà del progetto è anche garante dell’intera operazione – spiega Vittorio Borghi – da oggi è possibile per chiunque, azienda o privato, comunicarci la propria intenzione che poi dovrà essere eventualmente confermata telematicamente nel mese di marzo. Procedura tecnicamente limitata in un mese che però non preclude ulteriori donazioni o prestiti a sostegno del progetto.
Oltre a questo stiamo strutturandoci per un lavoro di contatti con le Fondazione del nostro territorio e naturalmente con Regione Lombardia.
I nostri uffici sono a disposizione per ogni intenzione o richiesta di informazioni al fine
di presentarci nel modo più chiaro e trasparente”.
Don Luigi Monza amava ripetere “il bene va fatto bene” e chi ha scritto i trent’anni
di storia del granello non è venuto meno al motto del sacerdote nativo di Cislago particolarmente attento al tema della disabilità.
“Se dovessimo fermarci sulla sola ristrutturazione degli immobili e ai servizi previsti – ha precisato Luca Landolfi rivolgendosi in particolare ai molti genitori presenti in platea – potrebbe sembrare che si tratti di una semplice moltiplicazione dei Servizi Formazione Lavoro e dei Centri Socio Educativi che caratterizzano la nostra casa madre di Cislago come quelle di Marnate, Uboldo, Turate, Guanzate, Gerenzano, Fagnano
e Portovaltravaglia
. In realtà l’apertura del Polo Multifunzionale di Saronno sarà utile anche per amplificare e ampliare ogni nostra altra realtà, a partire proprio da Cislago dove potremo recuperare spazi per la formazione al lavoro che sappiamo bene quanto al momento sia ancora un tabù per quella fascia che viene definita ‘fragile’. Una nuova sede significa nuovi incontri, nuove iniziative, conoscere altre culture e molto altro. Al centro di tutto questo non c’è l’impresa. Il denaro serve per fare ma al centro di tutto restano i vostri figli e i figli di molti altri genitori come voi che avremo l’opportunità di incontrare e di accogliere come abbiamo fatto con voi. Il Polo Multifunzionale di Saronno va visto come una porta sul mondo che stasera iniziamo ad aprire insieme”.
Contribuire all’apertura della nuova porta del Granello è semplice e benefico per chi dona
e per chi riceve. Se è doveroso “fare bene il bene” è altrettanto certo che “fare bene fa bene”. Info: amministrazione@granello-coop.it (foto di Pierangelo Landoni)
(nella foto sotto il cda della Cooperativa Il Granello Luigi Monza Cislago: da sx Vittorio Borghi, il presidente Alessandro Alberti, il direttore dei servizi educativi Luca Landolfi, Luciano Staurenghi, il vice presidente Roberto Turra, Francesco Rotondi)
Leggi altri articoli
Un Granello che brilla
Un Granello di buon senso
I frutti del Granello: le persone
Ogni porta che si apre trova una mano aperta
Un granello da applausi 
Al Granello è tempo di comunicare