La Cimberio vince a Bergamo e la corsa per la salvezza

0
602

Special Montello Bergamo – Cimberio Handicap Sport Varese 50-59
(10-16, 27-34, 44-49)
Special Montello: Magvin 4, Carrara 4, Airoldi 4, Bombardieri 10, Spicsuk, A. Pedretti 22, Milesi 2, Belloli 4, Filisetti. N.e. Binetti, P. Pedretti, Cantamessa e Canfora. All. E. Pizzi.
Cimberio: De Barros 4, Silva 18, Roncari 10, Nava, Marinello 11, Binda 12, Damiano 4. Segreto, Paonessa, Fiorentini e Castorino. All. F. Bottini.
Arbitri: Volpe e Martolini
Tiri liberi: Special Montello 3 su 9, Cimberio 8 su 14. Nessuno uscito per 5 falli.
Missione compiuta: la Cimberio Handicap Sport espugna il campo dello Special Montello Bergamo e si garantisce con un turno di anticipo la agognata e meritata salvezza.
In verità, la salvezza, per quanto tutt’altro che certa sotto il profilo aritmetico, era soltanto a un passo e forse anche con una sconfitta i varesini avrebbero potuto pensare di raggiungere il traguardo stagionale. C’era però l’esigenza di conquistare almeno due punti nelle ultime due partite e probabilmente ciò ha indotto la squadra di Fabio Bottini ad affrontare questa sfida con una diretta concorrente con il massimo della determinazione.
Dopo qualche balbettio iniziale (8-6 al 4′), la Cimberio ha preso in mano con estrema decisione le redini del gioco e con una eccellenmte prova di assieme, in difesa e in attacco, ha messo la freccia (10-12 il primo vantaggio varesino con Silva) e non si è fatta più raggiungere. I bergamaschi si sono fatti minacciosi nel secondo periodo (25-26 al 17′) ma Marinello ha risposto con una tripla che ha minato il morale dei padroni di casa.
Anche nel terzo quarto il Montello si è avvicinato a un passo (36-37 al 24′ e 42-43 al 27′), ma la Cimberio ha sempre saputo rispondere con freddezza e determinazione.
L’ultimo arrembaggio dei padroni di casa (48-51 al 35′) ha trovato di nuovo Marinello pronto alla replica, prima con un’azione da tre punti e poi con un canestro che hanno in pratica chiuso i conti (48-56 al 38′).
Se Silva (nella foto) è stato il più prolifico (8/12 al tiro, 7 rimbalzi e 4 assist), non sono state da meno le prove di Binda (5/9), Marinello (4/6 con i canestri dell’allungo decisivo e 7 falli subiti), Roncari (4/13 dal campo ma 7 rimbalzi e 4 assist) e Barros (10 assist!), sotto l’ottima regia di Nava e Damiano.
Sabato prossimo la Cimberio Handicap Sport si congederà dai suoi tifosi (ore 17 in via Monte Generoso) affrontando la Nordest Castelvecchio in una partita che non sarà affatto scontata: se Roncari e compagni sono ormai salvi, i friulani dovranno difendersi dall’estremo assalto di Bergamo che è in vantaggio nel confronto diretto (+ 10) e potrebbe anche andare a vincere a Porto Torres.
Risultati 6a giornata di ritorno
Santa Lucia Roma – GSD Porto Torres 87-37
UBI Banca S.Stefano – Amicacci Giulianova 80-74
Montello Bergamo – Cimberio H.S. Varese 50-59
Nordest Castelvecchio – UnipolSai Briantea 84 Cantù 44-82
Classifica
Ubi Banca Santo Stefano Porto Potenza Picena punti 24; UnipolSai Briantea 84 Cantù 22; Santa Lucia Roma 20; Amicacci Giulianova 18; Cimberio H.S. Varese 8; GSD Porto Torres 6; Nordest Castelvecchio 4; Montello Bergamo 2.
Prossimo turno, ultima giornata, sabato 3 marzo, ore 17
Cimberio H.S. Varese – Nordest Castelvecchi
UnipolSai Briantea 84 Cantù – UBI Banca S.Stefano
Amicacci Giulianova – Santa Lucia Roma
GSD Porto Torres – Montello Bergamo.