Europei sci nautico paralimpico: Italia 15 medaglie e…una porta aperta

0
412

Ricca di medaglie, titoli e simpatia la Nazionale di sci nautico paralimpico lascia il bacino di Roquebrune sur Argens, sede dei campionati europei, con un prezioso carico di 15 medaglie. Nessuno degli azzurri è rimasto mani vuote.
La stella Daniele Cassioli ha blindato il suo regno con 4 medaglie d’oro, sfiorando il suo record mondiale di salto. Con lui Uber Riva 4 argenti, Matteo Fanchini 2 bronzi, Sabrina Bassi 2 argenti, Alessia refolo 1 oro, Christian Lanthaler 1 oro e Pietro De Maria 1 oro. “Siamo una gran bel gruppo capace ancora una volta di far squadra – dice Cassioli – la promozione dello sci nautico paralimpico è anche questo. Per arrivare alle medaglie servono passione e talento ma ancora più importante è allargare a macchia d’olio la pratica per far si che ogni persona con disabilità neuromotoria o sensoriale possa fare sport scegliendo tra  divertimento e agonismo. Qualcosa si sta muovendo e i risultati si sono già visti.
Non dobbiamo fermarci. Come atleta della Fisw e consigliere nazionale del Comitato Paralimpico lo sento un dovere. Quest’anno mi hanno raggiunto al Centro Tecnico Federale di Recetto decine di bambini. E così è accaduto a Brescia, Fiano Romano e settimana prossima accadrà in Sicilia. Genitori e figli determinati ad uscire di casa ai quali non dobbiamo chiudere la porta”.
Risultati:
http://www.iwwfed-ea.org/disabled/18EACD009/
Leggi anche
Italia 10 con lode
Italia tris!
Italia in gara