Giro d’Italia handbike: Fabrizio Bove trionfa a Chiavari

0
634

Nella sesta tappa della nona edizione del Giro di handbike ha fatto scalo a Chiavari, nota città del Tigullio che, per la seconda volta in cinque anni, ha desiderato vedere sfrecciare per le proprie piazze e carrugi i nostri campionidivita. Il tempo è stato clemente e ha consentito ai circa 80 handbikers di disputare le gare a pieno ritmo nel percorso molto tecnico con curve e contro curve disegnato da Gianluigi Brignetie da Vittorio Podestànelle insolite vesti di organizzatore e padrone di casa della manifestazione.

Due le gare in programma. Il primo starter alle 12 e 30 che ha visto in testa da subito e incontrastato per tutto il percorso Fabrizio Bove categoria MH5 che emozionato così racconta: “mi sono preparato molto in palestra perché volevo vincere questa gara sotto gli occhi di un grande campione di handbike. Chiavari mi rimarrà sempre nel cuore e potrò gareggiare la finalissima in maglia rosa come ho desiderato!”.

Anche Francesca Porcellato (WH3), Roberta Amadeo (WH2), Silke Pan (WH4), Riccardo Cavallini (MH1), Umberto Pascoli (MH2), Alex Landoni (MH3), Cristian Giagnoni (MH4), Alberto Glisoni (MH0), arriveranno alla partenza della finalissima di Torino vestendo la maglia rosa Teleflex, così come Giannino Piazza la maglia nera PMP e il giovane atleta Maicon Chagas da Conceicao la maglia bianca Startup tree.

Primo a tagliare il traguardo della seconda gara disputata nel pomeriggio alle 14 e 30 il friulano Federico Mestroni, oro mondiale crono cat. H3, vincitore della sesta tappa del Giro Handbike con maggior distacco e per questo insignito anche del trofeo “Memorial Don Nando Negri”, l’indimenticato sacerdote che ha rappresentato per tutto il Tigullio un vero riferimento spirituale e sociale.

A conferma dell’internazionalità del Giro Handbike, in gara a Chiavari anche il tedesco Johannes Herter, recente vincitore della gara del Circuito Europeo Handbike di Lugano in categoria MH3 e il francese Joseph Fritsch (MH4), secondo classificato alla Maratona di Berlino 2018.

Presente l’assessore alla promozione della città e allo sport Gianluca Ratto che durante le premiazioni ha espresso la soddisfazione della amministrazione comunale per aver collaborato alla realizzazione di una tappa del Giro di Handbike all’interno del percorso cittadino al fine di rendere più visibile e conosciuta la disciplina e il valore sociale dello sport, auspicando una ancora più riuscita manifestazione nei prossimi anni nella suggestiva Chiavari. Vittorio Podestà e Gianluigi Brigneti hanno accolto la richiesta dell’assessore allo sport non senza sottolineare il grande dispendio di energie profuse ma anche il grande orgoglio per la ottima riuscita della manifestazione. “Fatico di meno quando sono in gara” ha dichiarato Podestà che promette di ritornare presto a gareggiare.

E dal mare di Liguria alla città sabauda manca poco meno di una settimana: Torino ospita per la prima volta una tappa del Giro Handbike e si sta preparando per una strepitosa finalissima della nona edizione con speciali ospiti tra i quali anche Ivana Spagnatestimonial 2018 del Giro. Appuntamento il 14 ottobre 2018 in corso Ferrucci 112 a Torino con la grande famiglia del Giro Handbike al completo.
Info: ufficiostampa@girohandbike.it