Giro d’Italia handbike: Christian Giagnoni maglia rosa 2018

0
233

Si è conclusa domenica a Torino la 9a edizione del Giro d’Italia di Handbike con una strepitosa gara tra i corsi dell’innovativo quartiere Crocetta. Più di 80 gli atleti che hanno regalato al numeroso pubblico emozioni a 38 chilometri all’ora.
«Il Giro d’Italia di Handbike è un’ulteriore prova di come lo sport possa essere tra i migliori strumenti di inclusione ed equità che la nostra comunità ha a disposizione per crescere insieme. Sono orgogliosa che la Città di Torino sia stata protagonista delle finali di questo evento. E, per questo, il pensiero e la riconoscenza vanno a tutte e tutti coloro che ogni giorno si spendono per far sì che anche i portatori di disabilità possano vivere appieno le opportunità di fare sport, al di là di ogni barriera», così la Sindaca Chiara Appendino nel dare il via con la bandiera in mano.
A fare il tifo a bordo strada anche il torinese Marco Berry che, seppur impegnato nel campus paralimpico per ragazzi Iron Mind, ha scelto di onorarci della sua presenza segno di grande sinergia.
Non poteva mancare l’assessore allo sport Giovanni Maria Ferraris che ha tenacemente desiderato una tappa del Giro d’Italia di Handbike a Torino.
“Abbiamo creduto, disegnato e sostenuto questo evento, pensando di far vivere, con cuore e passione, nella popolazione torinese una nuova dimensione culturale per dimostrare che lo sport è davvero possibile e alla portata di tutti. Dobbiamo proseguire su questa strada ormai contrassegnata da ottimi successi. Insieme all’impegno di ANC, del corpo della polizia municipale, del CIP e del Cus Torino che ringrazio, un tributo davvero speciale va riconosciuto a tutto il personale di Eaton, che con grande sensibilità e attenzione ha permesso l’ottima riuscita dell’evento».
Cuore pulsante dell’organizzazione della tappa torinese i componenti del gruppo spontaneo formato da Paolo Barretta, Laura Merlo, Fabrizio Topatigh e Giuliano Colombari, capitanato da Giorgio Iacontino che grazie allo sponsor attivo Eaton hanno curato ogni dettaglio. Tutto l’evento è stato animato e trasmesso in diretta da radio GRP.

Taglia il traguardo per primo Christian Giagnoni (Cat. MH4) ed è proclamato vincitore assoluto del Giro d’Italia di Handbike 2018.
A premiare i #campionidivita protagonisti della finalissima del Giro d’Italia di Handbike, il patron Andrea Leoni insieme alla madrina Ivana Spagna Riccardo Passadore per Teleflex, Antonio di Fraia per Startup tree, Luigi Eusebio per Eusebio energia, Lanzani Giancarlo per Argentia, Emma Schembari per beni stabili, l’Assessore allo sport della Regione Piemonte Giovanni Maria Ferraris, il consigliere del Comune di Torino Marco Chessa e la Presidente del Cip Piemonte Silvia Bruno.

Vincono il Concorso “Insieme per Vincere” – EATON la Società a.s.d. Cooperatoriper i progetti sportivi a favore degli atleti Beliaeva Natalia e Sorvillo Claudio e la Società a.s.d. Active Team la Leonessa per il progetto sportivo riferito all’atleta Signorini Oscar.
La prima classificata Francesca Porcellatoè insignita del Trofeo “Maria Letizia Ferrario a.m.” – EUSEBIO ENERGIA. Si aggiudica il Premio “FAST TEAM” la Società a.s.d. Active Team la Leonessa.
Conquistano la maglia rosa TELEFLEX del Giro d’Italia di Handbike 2018: Riccardo Cavallini (Cat. MH1) a.s.d You Can; Umberto Pascoli (Cat. MH2) Brancacicloni a.s.d.; Alex Landoni (Cat. MH3) GSC Gianbenini;Christian Giagnoni (Cat. MH4) Alove Team a.s.d.; Fabrizio Bove (Cat. MH5) Anmil Sport Italia; Alberto Glisoni(Cat. MHO) Alove Team a.s.d. Natalia Beliaeva(Cat. WH1) a.s.d. Cooperatori;Roberta Amadeo(Cat. WH2) Team MTB Bee and Bike Bregnano;  Francesca Porcellato (Cat. WH3) Active Team la Leonessa; Silke Pan (Cat. WH4) Active Team la Leonessa.
Vincitore Maglia Bianca  STARTUP TREE Maicon Chagas Da Conceicao, Active Team la Leonessa; vincitore Maglia Nera  PMP Giannino Piazza, Active Team La Leonessa.
Info:ufficiostampa@girohandbike.it