Eccoci Lucio! Un sogno, ma forse no…

0
354

Eccoci Lucio! Finalmente insieme in cima al “Pizzo dei tre signori”!
Quanti anni erano che dovevamo farlo?
Oggi finalmente ci siamo arrivati. “Ci siamo” per modo di dire perchè la fatica bestia l’ho fatta io! Tu mi hai seguito con lo sguardo da Ornica fino ai 2500mt della cima e porco il povero Giuda mi hai dettato una tabella di marcia mica male: 1600mt di dislivello in 3 ore!
La prendo come tua voglia matta di ristringermi la mano ma allora potevi anche farti bastare le veloci salite al Monarco dove quando riesco un messaggio per te e il Fola non manca. Va beh, oggi è stata un’occasione speciale. Quella al Pizzo me l’hai sempre raccontata come una gran sofferenza, con l’ultimo pezzo dov’è meglio guardar bene dove mettere mani e piedi. Confermo, anche se la squadra con cui ho condivisa la salita, il tempo ideale e la voglia di ristringerti la mano hanno trasformato la Valle d’Inferno in un Paradiso. 

Dalla cima lo scenario è fantastico, con la “sfinge” che ci guarda, il Monte Rosa e il Cervino che salutano da lontano e il “nostro” Rifugio Benigni nascosto ma ben segnalato salendo. Detto questo: però una parola potevi anche dirla! Anche solo un segnale per farmi capire come va dalle tue parti dove ormai siete in tanti a darci un occhio? Tu e chi è con te come vanno le cose qui lo sapete bene ma non distraetevi nello stare al nostro fianco per quanto potete. Ciao Lucio, oggi venirti incontro è stato un bel salto indietro nel tempo. Ristringerti la mano un sogno, ma forse no…