Esageratamente insieme, correndo con Dà!

0
320

L’Associazione “Corro per Dà” è volata da Mazara del Vallo a Varese per ricambiare l’abbraccio della Sestero della scorsa primavera quando grazie alla Freerider Sport Events sulla neve di Bormio sbocciò uno dei sorrisi che solo sa donare, illuminato da un sole caldo arrivato anche lui in Valtellina dalla Sicilia per non perdersi nemmeno un attimo di un momento così esagerato. A distanza di un anno dal primo incontro al Politeama di Palermo i protagonisti di questa storia esagerata sono convinti di averla iniziata molto tempo prima…inconsapevolmente. Forse perchè prima non serviva. Forse perchè ognuno doveva fare la sua strada imparando senza abbuffarsi l’attenzione per gli altri.
Il collante benefico è stato . Prima a casa sua quando ha richiesto ai suoi genitori in guerra con il destino (e non solo…) ogni energia per se. Ma di forza ne dona così tanta che Graziella, Giovanni, Sofia e Marta per ricambiare tanta generosità hanno fatto squadra con chi voleva correre. Da subito, a Bormio, poi a Mazara per il compleanno di Dà e a Varese per la festa di inizio stagione dei Freerider, quel gruppo di amici ha condiviso uno star bene che solo chi cresce insieme può sentire. Non avevo bisogno di conferme, toccando ogni continente so da tempo che si può crescere insieme anche se non si nasce nello stesso paese. La squadra che corre per Dà o meglio, la squadra che corre con , me l’ha ricordato ancora una volta. Con il po’ di malinconia per la corsa già fatta soffocata dal desiderio di riprendere quanto prima a correre… esageratamente insieme.
“L’amuri è musuratu, cu lu porta, l’havi purtatu”…
Leggi anche
Corriamo per Dà…