Handicap Sport Cimberio niente vittorie…buon 2019!

0
288

Special Sport Bergamo – Cimberio HS Varese 60-47
(21-15, 37-25, 48-37)

SPECIAL SPORT: Airoldi 2, Gabranovs 25, El Hadiji 9, Carrara 4, Gabas 18, Bombardieri 2, Spicsuk. N.e. Millesi, Canfora, Filisetti, Filippi. All. E. Pizzi
CIMBERIO: Damiano 13, Barros 2, Binda 10, Silva 20, Diene, Nava 2, Segreto. N.e. Pedron, Sharma, Alvarez Gonzalez. All. F. Bottini.
Arbitri: Figus e Sauce.
Note – Tiri liberi: Special Sport 5 su 8, Cimberio H.S. 5 su 10. Uscito per 5 falli: Gabas 32’37”.

Il campionato di serie A di basket in carrozzina va in letargo per le festività di fine anno (si ripartirà il prossimo 12 gennaio) e lascia la Cimberio Handicap Sport Varese senza alcun regalo sotto l’albero di Natale. Anche la trasferta di Bergamo, sulla quale si contava per conquistare i primi due punti contro la più diretta avversaria per evitare l’ultimo posto in classifica, si è rivelata deludente per i varesini, costretti alla sesta battuta d’arresto consecutiva.

A questo punto, non rimane che sperare di vincere una partita “fuori pronostico” (difficile che accada) e che i bergamaschi non ottengano altri successi, in attesa della partita di ritorno in cui ci potrebbe essere però lo scoglio del divario (13 punti di scarto) subìto dai varesini in questa sfida.

La partita non s’è messa  bene per la Cimberio già dalla seconda metà del primo quarto di gioco: sul punteggio di 8-9 al 4′ l’ultimo vantaggio varesino, poi i bergamaschi hanno trovato le chiavi offensive per aprire la difesa della Cimberio e un parziale di 9-0 (da 6-9 a 15-9 al 7′) lo testimonia ampiamente.

Stesso canovaccio nel secondo quarto, per cui a metà gara la Special Sport aveva già un  gruzzoletto (37-25 all’intervallo lungo) che con il trascorrere dei minuti si è rivelato tanto inattaccabile quanto decisivo.

Su tutti il bergamasco Gabranovs (9//12 da due, 2/2 da tre, 4 rimbalzi), ben coadiuvato da Gabas (6/12 da due, 1/1 da tre, 7 rimbalzi e 5 assist), mentre in campo varesino Gabriele Silva ha continuato a fare pentole e coperchi (8/21 dal campo, 4/5 dalla lunetta e ben 16 rimbalzi!), con l’assistenza, almeno in fase realizzativa, di Damiano (6//12) e di Binda (6//13).

I varesini hanno sicuramente pagato la giornata negativa di due giocatori molto importanti: Barros ha chiuso con percentuali di realizzazione mai così basse (1/9), Diene non è riuscito a dare il consueto appporto a rimbalzo (solo 4 palloni recuperati sotto i tabelloni).

Nella giornata sono da segnalare la strenua resistenza opposta da Porto Torres alla Santo Stefano, seconda forza del torneo, mentre la sconfitta a Sassari della Santa Lucia potrebbe pregiudicare le speranze di playoff dei romani.

Ora, come s’è detto, il campionato riposerà per quasi un mese: tutti in campo il prossimo 12 gennaio, con la Cimberio (che spera di recuperare finalmente Francesco Roncari, sempre assente) a tentare il colpo in casa contro la Amicacci Giulianova, sin qui davvero deludente rispetto alle attese.
I RISULTATI (6a giornata)
Key Estate Porto Torres – S.Stefano P.P.Picena 79-83
Special Sport Bergamo – Cimberio H.S. Varese 60-47
Banco Sardegna Sassari – Santa Lucia Roma 63-61
Amicacci Giulianova – UnipolSai Briantea ’84 Cantù 55-72.
LA CLASSIFICA
UnipolSai Briantea 84 Cantù punti 12; Key Estate Porto Torres e S.Stefano P.P. Picena 10; Amicacci Giulianova e Santa Lucia Roma 6; Banco Sardegna Sassari 4; Special Sport Bergamo 2; Cimberio H.S. Varese 0.
IL PROSSIMO TURNO (sabato 12 gennaio 2019)
Cimberio H.S. Varese – Amicacci Giulianova (ore 17)
S.Stefano P.P.Picena – Santa Lucia Roma (ore 17)
Special Sport Bergamo – Banco Sardegna Sassari (ore 18)
UnipolSai Briantea 84 Cantù – Key Estate Porto Torres (ore 20.30).