Basket in carrozzina: Handicap Sport Varese…lontana da Roma

0
155
Handicap Sport Varese un bof

Santa Lucia Roma – Cimberio Handicap Sport Varese 73-40
(26-12, 44-22, 57-31)
Santa Lucia: Pennino 4, Stupenengo 26, Cavagnini 15, Beltrame, Fares 12, Sanna Alì, Torquati 2, De Sousa 4, Milos 4, Di Monte 6, Colazingari. All. F. Castellucci.
Cimberio H.S.: Damiano 5, Nava 8, Silva 17, De Barros, Diene 4, Pedron, Segreto, Sharma 6, Gonzalez Alvarez. All. F. Bottini.
Arbitri: La Stella e Materazzo.
Note – Tiri liberi: Santa Lucia 2 su 10, Cimberio 6 su 13. Nessuno uscito per 5 falli.
Nulla da fare per la Cimberio, sconfitta con un pesante passivo sul campo della Santa Lucia Roma. D’altra parte, era chiaro sin dall’inizio, anzi dal raduno di partenza della squadra venerdì pomeriggio a Varese, che la missione romana sarebbe stata impossibile. All’assenza ormai assodata di Francesco Roncari
(l’ex capitano manca dall’inizio di stagione) si è infatti aggiunta improvvisamente quella di Janic Binda, autore di 30 punti e migliore della Cimberio la settimana precedente nella vittoriosa partita contro Porto Torres, alle prese con un attacco influenzale.
A tutto ciò si sono aggiunte le condizioni quanto mai precarie di Pedro de Barros, vittima di un infortunio in allenamento tre settimane fa che gli aveva fatto saltare una partita ma che non gli aveva impedito la scorsa settimana di fornire il suo buon contributo contro i sardi.

Coach Bottini ha fatto ovviamente ricorso alla panchina ma è chiaro che i cambi non possono mettere in campo lo stesso spessore tecnico dei titolari, per cui la Cimberio non è stata proprio in grado di opporre alcuna resistenza al cospetto di una squadra determinatissima a cogliere i due punti. Così il destino dei varesini
si è compiuto già nel primo quarto (12-4 al 5′, poi 26-12 alla prima sirena) e il trend non ha mai subito alcuna inversione.

Da segnalare nella Cimberio la prova del solito Silva (6/14 dal campo e 5/7 nei personali, oltre a 8 rimbalzi), la buona regia di Damiano (5 assist), i rimbalzi di Diene (8) e le prestazioni di Nava (4/8) e di Sharma (3/3 al tiro), di solito poco impiegato.

Sul fronte romano, incontenibile Stupenengo (13/17 al tiro, 5 rimbalzi, 7 assist e 3 recuperi) accanto all’inossidabile Cavagnini (14 rimbalzi)
e a Fares (5/13, 8 rimbalzi e 10 assist)
.

Da segnalare che nella grande sfida al vertice la UnipolSai Briantea 84 Cantù
ha espugnato il campo di Porta Potenza Picena, ipotecando così il primo posto.

La prossima settimana il campionato osserverà un turno di riposo.
Si tornerà in campo il 9 febbraio, quando la Cimberio riceverà la visita del Santo Stefano, secondo in classifica.
I RISULTATI (2a giornata di ritorno)
Santa Lucia Roma – Cimberio H.S. Varese 73-40
S.Stefano P.P. Picena – UnipolSai Briantea 84 Cantù 56-64
Amicacci Giulianova – Banco di Sardegna Sassari 71-56
Key Estate Porto Torres – Special Sport Bergamo 61-55.
LA CLASSIFICA
UnipolSai Briantea 84 Cantù punti 18; S.Stefano P.P. Picena 14; Amicacci Giulianova 12; Key Estate Porto Torres 10; Santa Lucia Roma 8; Banco Sardegna Sassari 6; Special Sport Bergamo e Cimberio H.S. Varese 2.
IL PROSSIMO TURNO (3a giornata di ritorno, 9 febbraio)
Amicacci Giulianova – Key Estate Porto Torres (ore 15)
Cimberio H.S. Varese – S.Stefano P.P. Picena (ore 17)
Special Sport Bergamo – Santa Lucia Roma (ore 18)