Sindrome di Down: Mercoledì 17 aprile a Cassano Magnago si fa squadra per la ricerca

0
78

E’ in programma mercoledì 17 aprile all’auditorium in Piazza San Giulio a Cassano Magnago un incontro pubblico che ha come obiettivo la raccolta fondi a supporto della ricerca sulla sindrome di Down. Alla guida della squadra organizzativa è l’Associazione Amicorum

Pierluigi Strippoli è un ricercatore, che lavora presso l’Università di Bologna.
Nel 2014, stimolato dalla moglie del professor Lejeune (lo scienziato francese scopritore dell’anomalia genetica alla base della sindrome di Down), ha lasciato i suoi studi su alcuni tumori ed ha ripreso le ricerche lasciate incompiute dal medico francese, con l’intento di aiutare i bambini con la sindrome di Down e i loro genitori. In particolare, il Dottor Strippoli sta lavorando su alcune anomalie del cromosoma 21 responsabili della disabilità intellettiva dei bambini Down. Questo potrebbe essere il primo passo, per individuare una terapia in grado di correggere tale disturbo. La sua è stata una decisione non facile. Ha dovuto crearsi un’equipe di ricercatori motivati e ha dovuto rimboccarsi le maniche per cercare finanziatori. Il Dottor Strippoli ci racconterà la sua esperienza, presentandoci le prospettive che i suoi studi stanno aprendo per le persone con la sindrome di Down, ma, soprattutto, ci darà la possibilità di capire cosa muove un uomo di scienza.

Un grande medico italiano, il cardiochirurgo Giancarlo Restelli (nominato a 32 anni responsabile, negli anni 60, della ricerca in cardiochirurgia nella prestigiosa “Mayo Clinic” di Rochester, e morto a soli 37 anni), diceva che “la prima carità al malato è la scienza”.

Info: info@piudi21.it