Garbosi, Giovani leggende e il Vharese: che Pasquanestro!

0
437

La Varese più bella ha celebrato la sua Pasquanestro nel Palazzetto dello sport di Masnago, casa di sempre del torneo di basket intitolato a “Enrico Garbosi” arrivato quest’anno alla quarantesima edizione. Le partite distribuite e giocate in più palestre della provincia a ritmo perpetuo, iniziate giovedì scorso e valide anche per i più grandi del torneo “Giovani leggende”, si sono concluse con la tradizionale festa della mattinata lunga di pasquetta, ricca di finali, emozioni e colori.

Tra i protagonisti sul parquet, i tre totem del “Garbosi”: Paolo Vittori, Gianni Chiapparo e Miriam Giordano (vedova Garbosi), anche per la quarantesima edizione hanno voluto il basket intellettivi del Vharese, in due partite giocate tra le finali del torneo, in formazioni miste con giocatori di altre squadre, Israele e Gazzada, di fronte ad un pubblico ammirato e per la squadra della presidentessa Anna Sculli mai così numeroso e caloroso.

“Ancora una volta dobbiamo un grande grazie agli organizzatori del ‘Garbosi’ per l’ospitalità che hanno voluto riservarci pur in una organizzazione così complessa per strutture coinvolte, numeri e tempi strettissimi – dice Anna Sculli – Per i nostri ragazzi come per tutti noi operatori e volontari ogni occasione di condivisione è una grande opportunità di crescita. Nuove amicizie generano nuove opportunità che come sempre abbiamo il dovere di prendere al volo per conoscere e farci conoscere, per affinarle, concretizzarle e farne quotidianità”.