Handicap Sport Varese allarme rosso. Gara 1 vince Bergamo, Sabato la rivincita

0
351

Cimberio Handicap Sport Varese – Special Sport Bergamo 50-51
(24-16, 30-26, 43-36)
CIMBERIO: Damiano 8, Barros 11, Binda 14, Silva 11, Diene 4, Segreto 2, Fernandes Domingos. N.e. Nava, Pedron, Sharma e Alvarez Gonzalez. All. F. Bottini.
SPECIAL SPORT: Airoldi 2, Gabranovs 10, El Hadiji 4, Carrara 8, Gabas 23, Milesi, Bombardieri 4. N.e. Spikciuk, Canfora e Felisetti. All. E. Pizzi.
Note – Tiri liberi: Cimberio H.S. 4 su 7. Special Sport 0 su 6. Nessuno uscito per 5 falli.

La Cimberio Handicap Sport si è messa decisamente nei guai perdendo la prima partita del playout salvezza con la Special Sport Bergamo. Ora tutte le speranze di evitare la retrocessione in serie B da parte della formazione varesina sono affidate ai 40 minuti in programma in gara 2 a Bergamo, il prossimo 4 maggio.

Una partita decisamente maledetta quella che ha visto soccombere la Cimberio che ha guidato nel punteggio esattamente per 39’42” su 40. I bergamaschi, infatti, sono stati in vantaggio solo sul 2-0, in apertura di gara, e quando a 3”50 dalla sirena conclusiva Gabas ha realizzato la tripla del sorpasso. Vana poi, a filo di sirena, la conclusione disperata di Silva (nella foto), forse contrastata fallosamente da un avversario.

Damiano e compagni hanno avuto a disposizione molte opportunità per chiudere il conto. Al 23′ erano in vantaggio 37-26 e al 32′ c’erano ancora 9 lunghezze tra le due squadre (47-38). La Special Sport, tuttavia, non ha mai mollato e ad ogni accelerazione dei varesini ha regolarmente risposto da par suo, riportando il gap a livelli sempre pericolosi per gli avversari.

Così nelle battute finali si è giocato punto a punto; la Cimberio ha trovato con Damiano un canestro di grande importanza per il 50-46 a 1’50” dalla fine, ma Gabas ha immediatamente ridotto le distanze (50-48 a 1’26”) e gli errori di Binda e dello stesso Damiano hanno alla fine offerto ai bergamaschi la palla del sorpasso che ancora Gabas ha sfruttato al meglio con un tiro della disperazione da oltre l’arco che si è infilato nella retina a 3”50 dalla fine (manco a dirlo, l’unica tripla realizzata dalla Special Sport…).

Il destino della Cimberio non è comunque segnato, a Bergamo il prossimo 4 maggio i varesini potranno sicuramente ribaltare l’esito di questa gara 1 di playout per poi giocarsi la salvezza nella eventuale “bella” di Varese, l’11 maggio.

Prima però ci si dovrà concentrare sulla Eurolega 3, la cui final eight andrà in scena da venerdì prossimo a Vigo, in Spagna, e che vedrà la formazione di Fabio Bottini tra i protagonisti, l’ennesimo palcoscenico europeo per la Cimberio come avviene ininterrottamente da sei anni a questa parte.