Gruppo Alpini Varese e un…parco di gioia con e per la Varese più bella

0
428

Nell’ambito della Festa della Montagna organizzata dal Gruppo Alpini di Varese i promotori del Progetto Parco Gioia hanno messo in moto braccia, gambe e cuore facendo squadra con le penne nere varesine del Capo Gruppo Antono Verdelli per percorrere i poco meno di 7 km tra Velate e il Grand Hotel Campo dei Fiori. Il progetto per la realizzazione di un’area di giochi inclusivi nel parco di Villa Mjlius a Varese ha trovato e sta trovando sempre più compagni di squadra che in questo caso gli hanno devoluto il ricavato della Cronoscalata “Tre Croci” alla quale hanno partecipato oltre duecento persone, chi in bici, chi correndo e chi più semplicemente camminando, da solo o nella squadra di chi si è alternato a spingere la carrozzina del piccolo grande Luca Rossino con mamma, papà e gli amici al loro fianco fin dalla prima avventura di un parco giochi inclusivo pensato, finanziato e realizzato a Malnate.

Da quella prima volta “in casa” la famiglia Rossino è diventata un punto di riferimento importante per molte altre famiglie di tutta Italia generando molti altri progetti simili, ultimo in ordine di tempo in provincia di Varese quello nella zona della stazione ferroviaria di Induno Olona, promosso da Valentino Statella e Davide Gardon, già capitani della squadra che concretizzò il progetto malnatese, in stretta collaborazione con l’amministrazione comunale, ormai prossimo ad essere inaugurato.
“Se la proposta del Gruppo Alpini di Varese di far parte del ricco programma della Festa della Montagna ci aveva piacevolmente sorpreso – racconta Emanuela Solimeno, mamma di Luca – ancor più sorprendente è stata la partecipazione della gente alla camminata fino al Grand Hotel Campo dei Fiori in una mattinata ingrigita da una pioggia battente per gran parte del percorso. Il Parco Gioia è un progetto condiviso con l’Associazione Spina Bifida Italia, impegnativo quanto importante, dal punto di vista economico e per quanto potrà significare per i nostri bambini, tutti i bambini. Restando in tema di camminate il percorso del progetto è solo all’inizio ma la strada sarà certamente molto meno in salita rispetto a quella pur splendida immersa nel Parco del Campo dei Fiori”.

Per Gruppo Alpini Varese un nuovo grande traguardo concretizzato a breve con la donazione del ricavato dalla cronoscalata che si aggiunge alle tradizionali donazioni annuali a numerose realtà del sociale varesine in occasione dell’altrettanto tradizionale concerto di dicembre, “Il piacere di donare”, del Coro Ana Campo dei Fiori nella chiesa di Sant’Antonio in Piazza della Motta.
Info: Gruppo Alpini Varese