Inas Global Games: Italia immensa ricoperta di medaglie!

0
243

L’ultimo giorno è un trionfo per i colori azzurri della nostra nazionale. La nostra nazionale compie un’impresa incredibile a Brisbane, chiudendo gli Inas Global Games 2019 con un totale di 25 medaglie: 6 ori, 9 argenti e 10 bronzi.
Tutti gli sport vanno a medaglia con il nuoto capace di conquistare 6 medaglie (3 argenti e 3 bronzi), l’atletica di vincerne 7 (4 ori, 1 argento e 2 bronzi), il taekwondo 1 argento e il canottaggio addirittura 11 (2 ori, 4 argenti e 5 bronzi).

Il Capo Delegazione Gaspare Majelli commenta con queste parole la spedizione azzurra in Australia: “Ringrazio tutti i ragazzi per le straordinarie prestazioni che hanno contribuito a rendere unica questa esperienza. Eravamo partiti con piccole ambizioni che, con il passare dei giorni, si sono trasformate in grandi certezze. Il mio plauso va a tutti i tecnici, i dirigenti oltre cha ai protagonisti perché con il loro lavoro ed i loro sacrifici ci permettono di tornare in Italia con un carico di 25 medaglie. Grazie a tutto lo staff presente qui a Brisbane, un lavoro oscuro ma necessario per permetterci di vivere un’esperienza che ricorderemo per sempre”.

Nell’ultimo giorno di gare a Brisbane l’atletica leggera compie un’autentica impresa conquistando 2 ori, 1 argento e 2 bronzi.
Ndiaga Dieng, dopo l’affermazione nei 1500, vince in grande stile anche gli 800 metri, dominati dall’inizio alla fine dove l’italiano, proprio nell’ultima curva, si concede il lusso di uno scatto che lo fa arrivare al traguardo sollevando le mani al cielo e fermando il cronometro a 1’54’’36.

L’altro oro lo conquista la staffetta 4×100 composta da Gaetano Schimmenti, Ruud Koutiki, Mario Bertolaso e Raffaele Di Maggio; i quattro alfieri azzurri non si accontentano di vincere il titolo mondiale ma addirittura infrangono il primato mondiale (dopo aver due settimane fa frantumato il primato europeo) fissandolo a 43’’26.
Di Maggio e Koutiki firmano una splendida doppietta sui 200 metri, vincendo rispettivamente argento e bronzo, mentre la chiusura finale è della 4×400, vincitrice del bronzo.

Il canottaggio supera le 10 medaglie, arrivando a quota 11 complessive di disciplina.
Francesco Di Donato concede il bis, vincendo l’oro al remoergometro sui 100 metri dopo il titolo nei 2000 di ieri. La squadra azzurra si conferma di livello assoluto strappando un importante argento nella 4×500.

Medagliere: 6 ori, 9 argenti, 10 bronzi
Nuoto
Kevin Casali – Argento 800 stile Cat. II1
Matteo Falchi – Argento 50 stile libero Cat. II3
Matteo Falchi – Argento 100 100 farfalla Cat. II3
Matteo Falchi – Bronzo 200 stile Cat. II3
Matteo Falchi – Bronzo 100 stile Cat. II3
Matteo Falchi – Bronzo 50 rana Cat. II3
Atletica Leggera
Raffaele Di Maggio – Oro 100 metri Cat. II1
Dieng Ndiaga – Oro 1500 metri Cat. II1
Raffale Di Maggio – Argento 200 metri Cat. II1
Ruud Koutiki – Bronzo 200 metri Cat. II1
Dieng Ndiaga – Oro 800 metri Cat. II1
Staffetta 4×100 – Oro
Staffetta 4×400 – Bronzo
Taekwondo
Michele Cianciotto – Argento
Canottaggio
Francesco Di Donato – Oro 2000 m. indoor Cat. II1
Francesco Di Donato – Oro 1000 m. indoor Cat. II1
Elisabetta Tieghi – Argento 1000 m. Cat. II1
Ahmed Hmoudi – Argento 1000 m. Cat. II1
4X on water + Cox – Argento 1000 m.
Elisabetta Tieghi/Serena Giorgetti – Bronzo 500 metri Cat. II1 (nella foto sopra a destra)
4X on water + Cox – Bronzo 500 metri Cat. II1
Elisabetta Tieghi – Bronzo 500 m. Cat. II1
Serena Giorgetti/Ahmed Hmoudi – Bronzo 500 metri outdoor
Ahmed Hmoudi – Bronzo 500 m. indoor Cat. II1
4×500 indoor – Argento
Info: Fisdir