Il primo scudetto del Calcio amputati è della Nuova Montelabbate

0
165

La Nuova Montelabbate si assicura il primo scudetto della storia del Calcio amputati.
A San Donato di Lecce la squadra marchigiana è Campione d’Italia 2019 con un solo gol di scarto sul Vicenza Calcio Amputati. La partita è stata equilibrata fino agli ultimi minuti di gioco dove, per fallo in area di rigore, l’arbitro assegna un calcio di rigore che il giovane Lorenzo Marcantognini realizza freddamente, per l’1-0.
Il club inizia i festeggiamenti in anticipo e negli ultimi istanti di gioco, il Vicenza si getta in avanti con il cuore e le poche energie rimaste, riuscendo a procurarsi un rigore nell’ultima azione disponibile.
Il tentativo di Emanuele Padoan, votato all’unanimità come migliore giocatore del Campionato, viene disinnescato da Daniel Priami, miglior portiere di tutta la rassegna, che para e consegna lo scudetto ai suoi compagni di squadra.

È invece la Levante C Pegliese a conquistare la terza piazza grazie al 2-0 contro i padroni di casa della Fabrizio Miccoli, quarti nella classifica finale. La partita viene decisa dai due gol nella ripresa a firma di Vincenzo De Fazio e capitan Marco Pollicino.
Rispetto agli altri club del Campionato, le due squadre si sono distinte per aver fatto più miglioramenti tecnici dall’inizio dell’anno ed aver reclutato il maggior numero di nuovi giocatori tra le loro fila.

Dopo le premiazioni, il Presidente FISPES Sandrino Porru celebra così la giornata storica del Calcio amputati: “Oggi lo sport ha vinto. È una grande soddisfazione vedere la realizzazione di questo primo Campionato ed un livello tecnico crescente da parte di tutte le squadre. Ho visto un fair play incredibile in campo, un grande rispetto delle regole e la giusta cattiveria. La coppa più importante però la vince tutto il movimento, con un numero di atleti in crescita del 30% rispetto agli inizi e la partecipazione di quattro club di tutta Italia, espressione del Nord, del Centro e del Sud. Questo risultato è frutto del lavoro di squadra che ha coinvolto tutti i club, i giocatori, lo staff federale, la Regione Puglia, il Comune di San Donato di Lecce, gli sponsor, tutti co-attori di una impresa strabiliante. Un plauso alla Fabrizio Miccoli per aver organizzato l’evento in maniera esemplare e per l’impegno sociale dimostrato aprendo al settore del Calcio amputati. Un riconoscimento speciale ad Octo Telematics per averci sostenuto nell’intero percorso come compagno di viaggio, a Lorenzo Roata di RAI che, con i suoi racconti, ha da sempre seguito l’evoluzione della disciplina fin dai suoi albori e allo scrittore Franco Esposito, autore del libro sulla Nazionale “Il calcio a modo loro”. Il più bel regalo è stato aver conosciuto Gioele, un bambino di 8 anni che presto si unirà alla Scuola FISPES, il progetto sportivo federale dedicato ai bimbi con disabilità fisiche”.

Classifica finale
1. Nuova Montelabbate
2. Vicenza Calcio Amputati
3. Levante C. Pegliese
4. Fabrizio Miccoli

Miglior giocatore del Campionato: Emanuele Padoan (Vicenza Calcio Amputati)
Miglior portiere del Campionato: Daniel Priami (Nuova Montelabbate)
Capocannoniere (12 gol): Gianni Sasso (Vicenza Calcio Amputati)
Ringraziamenti
Regione Puglia, Comune di San Donato di Lecce e Fabrizio Miccoli, Octo Telematics, main Sponsor del Campionato Cattolica Assicurazioni, sponsor di disciplina, Banca popolare Pugliese, Hotel Tiziano e Nuove Tecnologie Ortopediche Colella, sponsor della quarta giornata di Campionato
Giuliana Grillo
FISPES Ufficio Stampa – Press Office
+39.320.0136761