Il Vharese riparte da basket, nuoto e bocce

0
119

Prima un mini raduno per testare spazi e distanze, poi il ritorno in piscina al Centro Sportivo Wave di Sesto Calende, poi quello sul campetto di basket del Cfpil della Provincia di Varese e infine le bocce nel riaperto bocciodromo di Giubiano.

Terminato il lockdown il Vharese sta rimettendo in moto settori e attività con l’entusiasmo di sempre alimentato dal forzato stop. “Tutti noi eravamo arrivati al limite – dice la presidentessa Anna Sculli – restare a casa ci ha permesso di metterci in pari con tutto ciò che comporta la gestione di una macchina meravigliosa quanto complessa come la quella del nostro Vharese ma ai ragazzi mancava il poter muoversi come ormai sono abituati da tempo, gli allenamenti, le trasferte, i momenti condivisi.
Grazie ai nostri responsabili e ai nostri operatori siamo ripartiti con la priorità di  muoverci in sicurezza, nel rispetto delle regole”.

In via di definizione resta la ripartenza del calcio, del canottaggio e del pugilato, mentre per quanto riguarda lo sci alpino c’è ovviamente tutto il tempo per pensarci.

“Uniche a non fermarsi sono state le teste del direttivo, necessariamente attive per intercettare ogni opportunità utile alla nostra causa. Sto parlando di nuovi progetti, bandi, strutture ideali, iniziative da condividere, insomma, il pane quotidiano al quale provvediamo dal giorno in cui abbiamo generato questa meravigliosa creatura che si chiama Vharese”.
Info: www.apdvharese.com
Pagina FB Apd Vharese