Ciclismo paralimpico sulle strade varesine

0
1738

E’ partita la missione “Giro della Provincia di Varese” di ciclismo paralimpico.
Una sorta di missione impossibile che ha preso forma grazie alla determinazione del presidente dei Ciechi Sportivi Varesini Alberto Zin che bussando alle porte delle amministrazioni pubbliche del territorio e non solo è riuscito nell’impresa di comporre il mosaico necessario per concretizzare quattro tappe e inserire la manifestazione nel calendario internazionale della Unione Ciclistica Internazionale.
“Il Giro della Provincia di Varese” si svolgerà dal 24 al 27 aprile.
La prima tappa sarà un circuito disegnato sul territorio di Angera comprendente la salita di Ranco. Poi sarà la volta di Porto Ceresio con un percorso che toccherà Besano, Bisuschio e Cuasso al Piano per poi tornare al punto di partenza. La terza tappa sarà una cronoscalata da Cocquio Trevisago a Cerro di Caldana. Il gran finale andrà in scena a Brebbia con passaggi da Besozzo e Bogno. I tracciati del “Giro” proposti da Zin sono stati visionati e giudicati interessanti dal campione paralimpico a Londra 2012 Roberto Bargna insieme all’azzurro Livio Raggino (nella foto con al centro Alberto Zin) che oltre all’aspetto tecnico hanno particolarmente apprezzato lo scenario paesaggistico. Per Zin e il suo staff le prossime settimane saranno intense e utili a sistemare ogni particolare della complessa macchina organizzativa. La Varese provincia del ciclismo dal prossimo aprile avrà un fiore all’occhiello in più.