Vharese, Carnago, Auser e Giubiano: un poker vincente!

0
1119

Appuntamento fortemente atteso dagli atleti del Vharese bocce quello al Circolo Cooperativa Sommaruga di Carnago, organizzato dalla bocciofila locale guidata dal presidente Enzo Boschin e dal suo vice Marco Caroppi, cuore e braccia operative dell’attività condivisa con i ragazzi biancorossi alla quale hanno aderito gli atleti di casa Cristian Solbiati, Vincenzo Fiorato, Barbara Guzzetti, Massimo Oldrini, Sergio Mistro, Umberto e Maurizio Trivisi, Euro Manera.
I positivi commenti a bordo campo sulle buone prestazioni dei vharesini hanno inorgoglito gli allenatori Paolo Bistoletti e Umberto Trivini che da molti anni li seguono ogni sabato mattina alla Bocciofila di Giubiano. Presente alla manifestazione il presidente delle Federbocce Sergio Ardenghi che ha sottolineato come in questi anni il movimento bocce stia dando sempre più visibilità alle persone con disabilità intellettiva lodando gli organizzatori carnaghesi e sottolineando gli ottimi risultati agonistici ottenuti dagli atleti del Vharese nel recente Campionato Italiano di Bocce Fisdir, su tutti i neo campioni d’Italia Emanuela Napoli e Sandro Terziroli.
Nella corposa premiazione il riconoscimento riservato alla terna vincente è stato assegnato a Marta Sapia, Fabio Cattaneo e Umberto Trivini.
“Questa giornata – i commento della presidente del Vharese Anna Sculli – per i ragazzi e i volontari è cresciuta fino a diventare un punto fisso della nostra attività, esempio di condivisione e del molto altro che rappresenta lo stare insieme per praticare una disciplina sportiva tra le più popolari con amici speciali”.
Ma oltre alla bocciofila, il Vharese a Carnago può vantare una solida e datata amicizia anche con Auser con in testa Dino Zampieri e Angelo Castiglione. Dalle tombolate nei mesi invernali ai tornei di burraco per arrivare ancora alle bocce dove si è festeggiata la qualificazione alle finali nazionali della manifestazione “Giochi di Libertà” organizzata dal Sindacato Pensionati Italiani della Cgil Lombardia in programma a Grado dal 18 al 22 settembre.