Gs Ens Varese: Expolis, un’ora di silenzio per conoscere e capire

0
1100

“Expolis” è stato un’ora di silenzio ricco di significati e insegnamenti per imparare come comportarsi con persone sorde, conoscere segni curiosi, giocare insieme. Una iniziativa curata e proposta al Bar Globe Cafè di Varese dal Gruppo Sportivo Ens Varese in collaborazione con Integralis, realtà dedita all’integrazione tra sordi e udenti promuovendo la lingua dei segni e la cultura dei sordi. L’impegno di Mauro Dori, Chiara Giroldi, Erika Morrone e Christian Ciotti, con la traduttrice Laura Rabuffetti, è stato gratificato dall’attenzione di 40 “allievi”. 
Quella del Gs Ens  è un’attività in continua crescita ed espansione nonostante le difficoltà più o meno datate che chi frequenta il mondo dei sordi ben conosce.
Fin dai primi passi del rinnovato consiglio direttivo la strada si è presentata non facile.
“All’inizio è stata dura – racconta Mauro Dori – La priorità era quella di comunicare e informare per far si che la gente comune conoscesse la nostra realtà. Da subito abbiamo condiviso la necessità di organizzare incontri pubblici come ‘Expolis’, interventi nelle scuole, organizzare mini corsi di Lis ed eventi di integrazione con giochi e cineforum.
Ora la gente è più informata e lo si capisce perchè incontriamo sempre più persone che si rivolgono a noi in maniera chiara e frontale rispetto a qualche anno fa. Così come siamo felici quando sempre più spesso ci capita di incontrare qualcuno che conosce anche solo qualcosa della lingua dei segni.
Quando il GS Ens si è messo in gioco per sviluppare riscontro e discipline sportive come il basket e il calcio denunciavate scarsa partecipazione dei giovani sordi varesini. La situazione è migliorata?
“Purtroppo no, non è migliorata. Infatti alle nostre proposte rispondono ragazzi per lo più fuori della nostra provincia. Forse perchè oggi anche nel mondo dei normodotati la pratica sportiva è in calo, forse perchè ci manca visibilità oppure perchè l’importanza della nostra Federazione è ancora oggi sottovalutata”.
Ma a quanto pare non avete intenzione di rallentare. Prossime iniziative in programma?
“Nel mese di maggio saremo tra le squadre protagoniste dell ‘Final four” di basket a Pesaro, della finale di calcio a 11 a Torino e faremo squadra per il raduno a Varese delle Nazionali sordi di basket femminile e maschile insieme a quella di pallavolo femminile. Qui, orgogliosamente nella nostra città.
Concluso l’intenso mese di maggio abbiamo pronta per giugno la grande novità di un torneo integrato di ‘Dodgeball” ma per ogni singolo evento non mancheremo di informare chi ci segue e chi vorrà farlo”
.
Info: gsensvarese@fssi.it