Aero Gravity Project: Cassioli e i suoi bimbi volano per Santa Lucia

0
430

Il prossimo 13 dicembre, in occasione di Santa Lucia, protettrice della vista e dei ciechi, Aero Gravity promuoverà un evento riservato ad una decina di giovani non vedenti e ipovedenti che, insieme alle loro famiglie, potranno vivere l’esperienza del volo.
Promotore dell’iniziativa è Daniele Cassioli, atleta non vedente pluricampione del mondo di sci nautico
paralimpico che, con l’Associazione Sestero Onlus, si occupa di sostenere eventi dedicati a ragazzi non vedenti
finalizzati a promuovere una efficace integrazione sociale e sportiva.
“Coinvolgiamo i nostri giovani associati in attività legate ad un arricchimento emozionale che vada a formare
loro un bagaglio più ampio di esperienze personali – spiega Daniele Cassioli – per crescere, consapevolizzarsi
e naturalmente per divertirsi”.
Coordinatore dell’evento sarà Andrea Pacini, Responsabile del “Disability Project in Aero Gravity”.
Mediante il progetto si promuove ed incentiva l’esperienza del volo indoor per le persone con disabilità.

“Rendere accessibile e divertente il volo indoor è il primo passo per conoscere questa nuova disciplina ed
avvicinarla a tutti coloro che hanno sempre cullato il sogno di volare – sostiene Andrea Pacini – Ad oggi le persone con disabilità che hanno vissuto l’esperienza di volo in Aero Gravity sono oltre 200″ .
La disciplina del volo indoor sta negli ultimi anni prendendo sempre più campo, la visibilità grazie alle tante
manifestazioni internazionali porterà in un breve futuro a rendere questo sport una disciplina olimpica.
“Con il nostro progetto vogliamo aprire un percorso che non si limiti solo ad una prima fase esperienziale,
ma che possa portare le persone con disabilità a vivere questa disciplina al meglio delle loro potenzialità,
creando una comunità sportiva che possa rappresentare il nostro paese nelle future competizioni nazionali
ed internazionali anche nel mondo paralimpico – dice Sandro Andreotti, amministratore delegato di Aero Gravity –
Valore aggiunto sarà la partecipazione all’evento di una rappresentanza della Sezione Paracadutismo
del Centro Sportivo Carabinieri
, fondendo lo spirito sportivo e sociale della manifestazione ai valori che
costituiscono il corpo dell’Arma dei Carabinieri.
Il Mar. Ord. Daniele Bianchi, insieme ad alcuni rappresentanti del suo reparto, accompagneranno i ragazzi non vedenti durante le sessioni di volo, regalando a queste famiglie un volo speciale ed un indimenticabile
esperienza a ridosso delle festività natalizie”.