Playout basket in carrozzina. Sabato Varese ospita Sassari

0
254

Nal campionato di basket in carrozzina di serie A scattano i playout per definire la squadra che nella prossima stagione di serie B prenderà il posto del Millennium Padova, già promosso in serie A.

La Cimberio Handicap Sport riceve sabato 6 aprile la visita del Banco di Sardegna Sassari (si gioca nella palestra del CUS dell’Università dell’Insubria, in via Monte Generoso a Varese, con inizio alle ore 15.30 e come sempre con ingresso gratuito) per la prima delle due partite che garantiranno intanto la salvezza alla formazione vincente.

L’altra semifinale vedrà di fronte Special Sport Bergamo e Santa Lucia Roma; poi le perdenti di questo primo turno se la vedranno in un autentico spareggio e la squadra che uscirà sconfitta dovrà salutare la massima serie.

In questo primo turno di playout, introdotti per la prima volta proprio in questa stagione, si disputano solo due partite, con ricorso alla differenza canestri in caso di parità di vittorie (1-1). La prossima sfida, in pratica lo spareggio per la salvezza, sarà invece al meglio delle tre partite, con la “bella” sul campo della meglio classificata nella prima fase di campionato.

La Cimberio vuole tentare il colpaccio e il primo passo non può che essere una vittoria ai danni della formazione sarda per poi cercare una non facile resistenza nella gara di ritorno di sabato prossimo.

I varesini possono mettere sul piatto della bilancia il fatto di attraversare il miglior momento della stagione. Sicuramente ha fatto loro molto bene la fiducia acquisita nel concentramento di Eurolega in Austria, circa un mese fa, in cui hanno ottenuto due vittorie in quattro partite. Poi, in campionato, è arrivato il successo ai danni di Bergamo che ha consentito ai biancorossi di evitare l’ultimo posto in claassifica (con tutti i vantaggi conseguenti in caso di spareggio-retrocessione proprio con i bergamaschi) e una bellissima resistenza la scorsa settimana a Giulianova, al cospetto della terza forza del campionato.

Insomma, la squadra guidata da Fabio Bottini ha le carte in regola per giocarsi la salvezza già in questo primo turno di playout, anche se Sassari è sicuramente un osso duro da rodere e i problemi saranno dunque parecchi, a cominciare dall’assenza di Nava (che si aggiunge a quella ormai acquisita di Roncari), solo parzialmente compensata dall’inserimento di Fernandes, ingaggiato solo da qualche settimana appunto dopo l’infortunio della guardia.

Scattano anche i playoff, già in questo primo turno al meglio delle tre partite, con Cantù ovvia favorita; da sottolineare che gli accoppiamenti sono gli stessi visti due settimane fa in Coppa Italia che ha visto appunto l’ennesimno trionfo dei canturini nella finale con Santo Stefano.

PLAYOFF
S. Stefano P.P. Picena – Amicacci Giulianova (ore 1)
UnipolSai Briantea 84 Cantù – Key Estate Porto Torres (ore 20.30).
Sabato 13 aprile le partite di ritorno a campi invertiti, eventuale bella sabato 20 aprile.

PLAYOUT
Cimberio H.S. Varese – Banco Sardegna Sassari (ore 15.30)
Special Sport Bergamo – Santa Lucia Roma (ore 18).

Sabato 13 aprile le partite di ritorno a campi invertiti con differenza canestri in caso di parità di vittorie.

Info: Fipic