Finestra con vista sull’Handicap Sport

0
2305

Una società sportiva si vede sul campo ma una società moderna si vede da molto altro. Tra il molto altro, l’Handicap Sport Cimberio Varese comprende l’attività infinita di promozione nelle scuole e non solo ed il profondo rapporto con il territorio sotto forma di collaborazione e condivisione di eventi e iniziative. Ora, grazie alla sempre più propositiva amicizia con la Pallacanestro Varese, la gloriosa società del presidente Carlo Marinello può presentarsi con il vestito delle festa anche sul web con il rinnovato sito ufficiale www.hsvarese.it. Significativa è la sede della presentazione organizzata nella sala stampa “Giancarlo Gualco” del PalA2A di Masnago, alla presenza dei padroni di casa Monica Silvestrin e Claudio Coldebella, rispettivamente vice presidente e direttore generale della Pallacanestro Varese. Com’è rinato www.hsvarese.it l’ha spiegato la responsabile marketing Luna Tovaglieri che ha introdotto gli interventi di chi concretamente ha lavorato al nuovo sito: Luca Corradini di Amca Elevatori, Luca Ruspini di Teamwork e Giuseppe Zanolini di Weblink.
“La nostra collaborazione con Handicap Sport dura da sei anni – ha sottolineato Monica Silvestrin – e devo dire che negli ultimi mesi si è persino rafforzata. C’è un risvolto sociale che ci interessa molto e la nostra speranza è che questo rapporto possa prolungarsi ancora a lungo nel tempo”.
Luca Corradini di Amca Elevatori ha puntato sulla gratificazione come elemento che fa da motore.
“Deve essere questo l’obiettivo delle aziende. sia nella creazione di posti di lavoro sia nella soddisfazione di collaboratori e clienti. Da un anno siamo vicini alla Handicap Sport ed è bello sostenere persone che cercano nel gioco la loro gratificazione”.
Soddisfazione anche nelle parole di Luca Ruspini.
“E’ stato un vero piacere lavorare in team per rinnovare il sito della H.S. La nuova grafica è molto simile a quella del sito della Pallacanestro Varese ma naturalmente si è trattato di un a scelta voluta”.
A Giuseppe Zanolini è toccato il compito di spiegare l’aspetto tecnico.
“Naturalmente il sito della Handicap Sport è un po’ più agile rispetto a quello della Pallacanestro Varese ma i suoi supporter potranno trovare molto facilmente tutte le notizie che desiderano sulla società, sugli atleti e sull’attività”.
Per Carlo Marinello, in compagnia dell’inseparabile Antonio Bazzi, entrambi tra in fondatori dell’Handicap Sport Varese, è stata una “mattinata nuova” per diverse ragione.
“Oggi è un nuovo giorno della nostra lunga storia che abbiamo voluto e difeso con tutte le nostre forze. Nel tempio della pallacanestro italiana, ospiti di una società conosciuta nel mondo intero e insieme a dirigenti di aziende che sono tra le eccellenze della nostra provincia, presentiamo la nostra nuova vetrina dove orgogliosamente abbiamo bene in vista anche le nostre immagini in bianco e nero che sono le fondamenta della nostra vita oggi decisamente a colori, principalmente due: il bianco e il rosso. Un sito internet è visibile ovunque e ci farà dunque conoscere di più e meglio ad ogni livello, da chi vorrà darci una mano ad atleti di ogni parte del mondo che potranno conoscerci e chissà, sposare la nostra causa che oggi riparte con ancora più forza e determinazione”.
schermata-2016-11-07-alle-23-36-38