Freerider Sport Events a Canazei!

0
2489

Lo Ski Tour Freerider Sport Events è arrivato sulla neve di Canazei con la sua carovana piena di entusiasmo e calore. Anche nella sesta tappa della manifestazione itinerante dell’associazione varesina che insegna alle persone con disabilità lo sci da seduti un solo albergo non è stato sufficiente ad accogliere staff e partecipanti provenienti dalla Lombardia, dal Veneto, dal Trentino, dalla Sicilia, dall’Abruzzo, dal Piemonte, dal Lazio, dall’Emilia Romagna.
Oltre allo staff Freerider diretto da Nicola Busata e occasionalmente rinforzato dal Vicario della Questura di Varese Leopoldo Testa, la regia della tre giorni in Trentino Alto Adige può contare sul mezzo speciale messo a dispozione dal Centro Europeo dell’Istituto dello Sport Australiano, sugli operatori del team Teleflex 4 Active Living e sugli agenti del Centro Addestramento Alpino di Moena della Polizia di Stato. Ad animare ulteriormente il gruppo ci stanno pensando gli splendidi ambasciatori dell’Associazione art4sport Riccardo Cattaneo e Margherita Borsoi che oltre a divertirsi in uno scenario da favola hanno seguito ammirati le discese di Palmiro Caruso dell’Associazione Disabili Visivi Roma preceduto dalla sua guida Alberto Dellantonio, anche lui operatore della Polizia di Stato di Moena e amico della famiglia Freerider. Per Riccardo e Margherita è una sorta di prova generale della festa sulla neve di art4sport, l’associazione di Mogliano Veneto fondata dai genitori di Bebe Vio per promuovere e sostenere la pratica sportiva dei bambini amputati, in programma a Cortina dal 6 al 9 aprile. Per la Freerider, Canazei segna il passaggio di metà Ski Tour che ritornerà in Lombardia 17 al 19 marzo a Medesimo per poi spostarsi in Piemonte dal 24 al 26 aprile a Bardonecchia, poi di nuovo in Lombardia per la Teleflex Cup dal 31 marzo al 2 aprile e infine ancora in Trentino Alto Adige dal 7 al 9 aprile per il gran finale a Madonna di Campiglio.