Unitalsi mai ferma!

0
2551

Si sa, squadra vincente non si cambia e la macchina organizzatrice della regata internazionale di pararowing coordinata da ormai undici anni dalla Canottieri Gavirate lo conferma. Tra i diversi aspetti quello principale è la rete dei trasporti tra gli aeroporti il campo di gara e gli hotel. Una rete che inizia ben prima delle gare coprendo l’intera settimana che ha visto sul Lago di Varese gli atleti di ben 19 Paesi. Anche quest’anno il servizio è stato svolto dai volontari dell’ Unitalsi Lombardia coordinati dal presidente della sottosezione di Varese e referente del settore paralimpico Luciano Pivetti.
Cinque i mezzi impiegati per il trasporto carrozzine, con cinque autisti e un responsabile coadiuvato da una studentessa del Liceo Mari Curie di Tradate. I viaggi sono stati circa 70, dedicati ad oltre 150 persone tra atleti e team manager. Quotidianamente il gruppo di lavoro è stato impegnato anche nella gestione dei team che risiedevano in zone più lontane portandoli dagli alberghi al campo gara e ritorno, a metà giornata e alla sera.
Una collaborazione, quella con la Canottieri Gavirate, figlia della convenzione stipulata con il Comitato Italiano Paralimpico che vedrà impegnata l’Unitalsi Lombarda al Riding Club di Somma Lombardo dal 15 al 18 giugno per l’Internazional Parada Dressage Cpedi, allo Sporting Club di Lodi dal 1 al 16 luglio per i Campionati Italiani Assoluti di nuoto estivi e infine, dal 12 al 17 settembre nella sede della Società Sportiva Trap Concaverde di Lonato (BS) per il ”Para Trap World Cup” di Tiro a Volo.