La fiamma olimpica è spenta. Quando si riaccenderà avrà gli occhi a mandorla…

0
1418
Arrivederci a Tokyo

E’ stata una cerimonia più vicina all’eurofestival versione sudamericana che la chiusura di un evento lungo dieci giorni e ricco di contenuti, quella al Maracanà che ha chiuso le Paralimpiaidi di Rio passando bandiera e testimone a Tokio 2020.
Forse ha prevalso la tristezza  per la morte del corridore iraniano Bahamn Golbarnezhad, forse la preoccupazione dei brasiliani per il mondo che verrà dopo due mesi di attenzione mediatica sul loro Paese. Ma non basta una sera umida e tiepida a cancellare dieci giorni di incontri, conoscenze, immagini e molto altro che anche queste prime Paralimpiadi in Sudamerica hanno offerto, Ogni giorno in ogni singolo campo di gara, ogni singola vittiria era per far arrivare in sempre più case e ospedali che lo sport paralimpico ti sa riconsegnare la vita per ricominciare a sognare.