Sitting Volley Varese Ticino c’è!

0
5407

Anche in provincia di Varese c’è la possibilità di giocare a pallavolo da seduti.
L’idea è quella generata un paio d’anni fa grazie alla Nuova Pallavolo Somma Lombardo con in prima linea il tecnico Emanuele Crosta, referente provinciale “sitting” della Fipav, determinato a concretizzare un’attività in Italia ancora in embrione, pur essendo disciplina compresa nel programma delle paralimpiadi. Alla prima uscita varesina della neonata “Sitting Volley Varese Ticino”, organizzata al PalaSomma, i protagonisti sono stati 12 disabili provenienti da Varese, Saronno, Gallarate e Milano con 7 ragazzi dell’under 16 della Società padrona di casa.
“Da subito si è creato un gruppo fantastico – racconta Crosta – normo e disabili insieme. Ragazzi e ragazze capaci di fare squadra per condividere la passione per lo sport.
C’è voluto un po’ di tempo ma eccoci qua, con la porta spalancata per chi vuol condividere con noi questa avventura che solo pochi mesi sembrava dovesse rimanere un sogno”.
Altra locomotiva dell’iniziativa che promuove la pallavolo paralimpica è Max Manfredi, piemontese trapiantato a Varese, amputato di una gamba, tesserato con la Polha e infaticabile nel suo impegno di promozione dello sport paralimpico.
“La risposta dei partecipanti è quanto di meglio potevamo aspettarci – dice Manfredi vicino all’ufficialità del suo incarico di Referente Provinciale del Comitato Paralimpico – Ora tocca a noi e ai ragazzi far da cassa di risonanza per allargare la pratica ed il raggio d’azione. La pallavolo paralimpica è altamente inclusiva in quanto permette a uomini e donne, con disabilità e normo, di giocare insieme, nella stessa squadra.
Gli allenamenti si svolgono al Palasomma di Via Marconi 2 a Somma Lombardo (VA), il sabato alle 17.30 e nella palestra delle scuole di Marchirolo, in via Fratelli Sapori al mercoledi, sempre alle 17.30”.
Info: Massimiliano Manfredi 393 1862268, Emanuele Crosta 3487804519.
Email: sitting@pallavolosomma.it