Team Equa in festa: “Ad una persona come Ercole non si può dire di no”

0
254

E’ stata una grande serata di festa quella al Centro Sportivo del Team Equa di Santa Cristina e Bissone, in provincia di Pavia. Il Presidente Ercole Spada ha radunato personalità, amici e sostenitori per riabbracciare i sei atleti protagonisti alle Paralimpiadi di Tokyo e presentare la squadra per per la prossima stagione agonstica.

“Ho ancora nel cuore le emozioni provate davanti alla tv guardando i nostri atleti in gara in Giappone – le parole del Pres – una gioia infinita per chi ci ha regalato un podio completo griffato Team Equa, nelle rispettive specialità: la medaglia d’oro di Paolo Cecchetto, quella d’argento di Fabrizio Cornegliani e quella di bronzo di Giovanni Achenza.
Al pari di quella donataci da Eduard Moescu, Svetlana Moskovic e Rita Cuccuru splendidi protagonisti a confronto con i migliori atleti del mondo.
Stasera è anche l’occasione per presentare una nuova entrata nel nostro Team, la campionessa italiana di paraciclismo Claudia Cretti, che oltre ad entusiasmo e  determinazione porta in dote il suo titolo conquistato con la maglia del Team Born to win”.

All’invito di Ercole Spada hanno risposto in tanti, perchè sono in tanti a ripetere nel corso della serata che ”ad una persona come Ercole non si può dire di no”.
In testa il Presidente della Federciclismo Cordiano Dagnoni e il Commissario Tecnico della Nazionale di Paraciclismo Mario Valentini.

“Questi uomini e queste donne sono esempi di dedizione e umiltà – l’intervento di Valentini – medaglie e prestazioni di livello mondiale non arrivano per caso. Successi che hanno come base l’impegno delle società sportive e persone del fare come Ercole Spada che con le proprie forze e di pochi altri ha voluto e realizzato questo splendido Centro diventato un autentico modello per l’intero territorio nazionale”.

Persone. Come sempre a far la differenza sono le persone. Come ha sottolineato Valentini il clima che si respira nel Team Equa è quello del fare. Poche parole, tanta qualità, nell’attività e nei rapporti. Sponsor che diventano amici e amici che diventano sponsor. Programmazione ragionata e regole chiare. Obiettivi mirati e raggiunti, sogni che sempre più spesso diventano realtà.

“In queste ultime settimane – ha confidato Spada ai presenti – abbiamo proposto ad un paio di giovani di entrare a far parte del nostro Team. Alle loro domande sul nostro metodo di gestione degli atleti ho risposto semplicemente che il nostro motto è ‘mettere la ruota davanti’. Prima di chiedere si deve dare, tutto il resto è una piacevole quanto benefica conseguenza, per noi e per gli atleti. Pretendere senza saper mettere la ruota davanti non è in linea con il nostro credo”.

L’ennesimo esempio di Spada e del suo Team di saper mettere la ruota davanti è l’arrivo per la stagione 2022 di un grande talento come Claudia Cretti. Una nuova entrata che probabilmente non resterà l’unica perchè…”ad una persona come Ercole non si può dire di no”.