Progetto Musicalmente Sfumature Sonore: missione compiuta!

0
176

Musicalmente: Sfumature Sonore ci ha dato la possibilità di esplorare il panorama musicale in lungo e in largo, senza confini e senza barriere per una musica di tutti e per tutti.

Abbiamo cosi “raggiunto” artisti di vari generi e periodi, di varie regioni e nazioni facendoci trasportare totalmente dalla dimensione musicale, un grandissimo facilitatore capace di raggiungere chiunque tenta di ascoltare o interpretare… un bellissimo viaggio che è stato reso possibile dalla Fondazione Comunitaria del Varesotto che attraverso il Bando Assistenza Sociale 2020 ci ha sostenuto in questo bellissimo viaggio.

Moltissimi gli artisti che hanno interagito con i post e moltissime le persone che ci hanno seguito costantemente in questo viaggio di “Traduzione” Musicale, si proprio così… abbiamo letto testi e guardato video di diversi artisti ed ognuno a proprio modo ha tradotto le note in disegni dando così un’ immagine alle Melodie e alle parole.

Il nostro cammino di integrazione, anche in questo particolare periodo grazie ai social, è potuto continuare e i ragazzi che hanno partecipato sono stati davvero entusiasti impegnandosi ogni giorno.

Abbiamo lavorato a piccoli gruppi come da restrizioni, dato il periodo di emergenza, ma la musica ci ha aiutato arricchendo tutte le nostre giornate di lavoro e di esplorazione nel panorama musicale.

Due volontari del  Bastone ODV  hanno  seguito passo passo il tutto via social e via WhatsApppartecipando in questo modo al progetto.

Lo stesso è stato fatto con gli altri servizi che hanno partecipato a Musicalmente: Sfumature Sonore (Arca88 di BinagoCdd di Gallarate “ Solidarietè e servizi”Cdd di Besozzo “ Fondazione Renato Piatti” ) informandoci e confrontandoci attraverso mail, telefonate e  WhatsApp, un modo per sentirsi meno soli in questo particolare periodo.

I diversi social utilizzati ci hanno dato modo di raggiungere artisti e pubblico ed  è stato un po’ come ri-tornare sul “Palco”… Facebook, Istagram e Youtube sono stati per noi importantissimi per rendere il lavoro di tutti i partecipanti “Pubblico” e il materiale prodotto è stato davvero tanto e non appena si potrà, come da progetto, porteremo tutto all’esterno promuovendo il tutto in un grande “Live” aperto a tutti.

Nel corso di questo progetto abbiamo anche visionato innumerevoli film legati e influenzati dalla musica Rock.

Inoltre, nel corso del lavoro, l’approccio alla musica,  agli autori e alle loro canzoni ha prodotto  una suggestione creativa che ci ha portato a concepire una serie di racconti che hanno trovato posto nei periodici post sulla pagina Facebook della Cooperativa..

C’è stata, quindi, una proficua ed esaltante contaminazione tra musica, cinema e scrittura.

I post e  tutto il lavoro lo si puo’ trovare sulla nostra pagina facebook Progetto Promozione Lavoro utilizzata anche dal Cdd di Besozzo e di Gallarate per pubblicare i propri lavori , oppure sulla pagina facebook di Arca88

Il Comune di Olgiate Olona (VA) ha previsto il suo patrocinio gratuito  e Effe Radio ci ha sostenuto diffondendo il nostro lavoro…

Grazie a questo progetto le cose hanno ripreso “forma” e “colore” e molti dei partecipati, confrontandoci anche con i colleghi degli altri servizi, hanno superato degli stereotipi nelle esecuzioni manuali…  insomma, la musica si è dimostrata come sempre davvero terapeutica!

Progetto Promozione Lavoro

*CDD di Gallarate

Riflessioni sul Progetto Musicalmente

Il Progetto Musicalmente è stato un lavoro di gruppo dove operatori e ospiti hanno collaborato e condiviso idee e creazioni. Questo progetto ha permesso a tutti gli ospiti di partecipare secondo le capacità e le risorse di ognuno.

Le idee per il progetto sono nate dagli ospiti e con le canzoni si è cercato di soddisfare le loro richieste. In generale, questo progetto ha stimolato la dimensione artistica e creativa degli ospiti.

L’attività ha valorizzato la libertà di espressione personale: un pensiero, un movimento, la creazione di un oggetto … tutto era accettato se in quel momento rappresentava ciò che stavano provando.

Ogni ospite ha fatto la sua parte: c’è chi ha cantato, chi ha ballato, chi ha disegnato e chi ha scritto. Ci sono ospiti che hanno anche solamente osservato, ma l’hanno fatto sempre con il sorriso e si sono lasciati coinvolgere.

Ogni ospite, attraverso canali diversi, ha esternato le proprie emozioni e sensazioni.

Quest’attività ha portato una ventata d’aria fresca, una sensazione di libertà in un periodo difficile in cui ci sono regole da rispettare, distanze da tenere e limiti fisici nelle relazioni umane.

Con i nostri ospiti abbiamo riso, abbiamo condiviso pensieri e idee e poi li abbiamo messi insieme per mostrarli a chiunque avesse voglia di guardarli. Per gli ospiti è stato molto importante mostrare i loro lavori ad altre persone esterne al CDD.

L’équipe del CDD di Gallarate

Solidarietè e Servizi

*Cdd Besozzo

La partecipazione al progetto “Musicalmente” ha portato tanti stimoli a più livelli.

E’ stato interessante osservare come le suggestioni visivo/musicali hanno facilitato l’andare oltre il ripetersi di schemi soggettivi, permettendo agli artisti di attivare capacità espressive inaspettate o ancora inesplorate, ognuno con i propri limiti, ma anche possibilità.

Inoltre la visione delle proprie opere pubblicate sui social è stata fonte di stupore e contentezza, quindi di esperienze emotivamente positive.

Grazie ancora a chi ha proposto il progetto e a chi ne ha reso possibile la realizzazione.

Operatori CDD Besozzo

Fondazione Renato Piatti Onlus

 *Arca88

Sono Elisa un educatrice di Cooperativa Arca88 Onlus, che ha gestito il laboratorio proposto dalla Cooperativa Progetto Promozione Lavoro.

Come servizio abbiamo deciso di partecipare al progetto “Musical-mente: sfumature sonore” perché da anni collaboriamo e condividiamo il pensiero che sta dietro ad ogni proposta artistico creativa di questa Cooperativa.

Come operatrice che ha coordinato il laboratorio mi sento di sottolineare l’importanza che per i nostri ospiti hanno avuto tutte le attività che abbiamo seguito negli scorsi anni, nello specifico quella di quest’anno ha avuto una rilevanza particolare.

Il lungo periodo di pandemia che ha interrotto gli incontri settimanali in Cooperativa, ha ulteriormente affaticato tutti noi.

L’adesione al progetto ha simboleggiato  un occasione per creare nel quotidiano, fortemente compromesso dalle regole ferree imposte dal Covid19, dei momenti di aria e svago.

La convivenza forzata, la difficoltà nella gestione degli spazi comuni e la routine hanno messo a dura prova l equilibrio che l equipe ha cercato di costruire negli anni.

Grazie a questa proposta siamo riusciti a garantire ai partecipanti del laboratorio un attività strutturata e ben articolata in cui attraverso la musica e l’arte abbiamo potuto affrontare tematiche leggere ma anche rielaborare appesantimenti dettati dal periodo e non solo. L’aspetto  innovativo e sorprendente è stato quello di riuscire a sperimentarci e viverci nel grande gruppo anche a distanza. Grazie ai social network abbiamo potuto condividere i nostri lavori e fruire dell operato degli altri.

Il desiderio di rimanere in contatto è stato mediato da frequenti videochiamate che i partecipanti stessi richiedevano per poter vedere i loro compagni di lavoro, questo a testimoniare il legame che è cresciuto nel tempo. Tutto questo oltre ad aver rinforzato il senso di appartenenza ad un Noi che va oltre il gruppo comunità ha accresciuto il desiderio e la motivazione nel proseguire nell’attesa di  Rincontrarsi.

Arca88