Mondiali di scherma paralimpica: Betti d’argento. Oggi tocca a Bebe Vio

0
1566

I mondiali di scherma paralimpica di Roma sono iniziati con la prima medaglia per la nazionale azzurra grazie al fiorettista Matteo Betti (nella foto A. Bizzi), argento nella categoria A.
Da medaglia d’oro è il pubblico sulle tribune, intorno alle pedane dove incroceranno le lame 220 atleti in rappresentanza di 32 Paesi dei 5 continenti, realizzate all’Hilton Rome Airport Hotel e senza un posto libero. Nella prima giornata di gara il programma prevedeva la sciabola femminile cat.B, il fioretto maschile cat.A, la spada femminile cat.A e il fioretto maschile cat.B. Buona la prova anche di Emanuele Labertini che ha sfiorato il bronzo fermandosi ai quarti di finale al pari di Marco Cima. Gara più breve per Matteo Dei Rossi e Gabriele Leopizzi sconfitti ai sedicesimi mentre Gianmarco Paolucci non è riuscito a superare il girone di qualificazione. Esordio anche per le donne con Matilde Spreafico arrivata agli ottavi mentre Marta Nocent, Rossana Pasquino, Liliana Tolu, Sofia Brunati e Sara Broletto si sono fermate ai gironi di qualificazione. Oggi tocca al fioretto femminile cat.A, sciabola maschile cat.A e fioretto femminile cat. B dove entreranno in scena la stella Bebe Vio, Alessia Begni, Edoardo Giordan, Pietro Miele, Alberto Pellegrini, Gabriele Leopizzi, Alessio Sarri, Michele Vaglini, Letizia Baria, Sara Bortoletto, Andrea Mogos e Loredana Trigilia.
Al mondiale l’Italia ha portato 28 atleti: Bebe Vio, Loredana Trigilia, Andreea Mogos, Alessia Biagini, Sara Bortoletto, Sofia Brunati, Marta Nocent, Consuelo Nora, Rossana Pasquino, Matilde Spreafico, Liliana Tolu, Letizia Baria, Monia Bolognini, Annamaria Soldera.
Alessio Sarri, Marco Cima, Alberto Pellegrini, William Russo, Emanuele Lambertini, Matteo Betti, Edoardo Giordan, Matteo Dei Rossi, Martino Seravalli, Claudio Radicello, Pietro Miele, Gabriele Leopizzi, Gianmarco Paolucci, Michele Vaglini

Info: www.federscherma.itcomitato paralimpico.it
Facebook: Federazone Italiana Scherma
Rai Sport (Canale 57) alle 18.30