lunedì, Ottobre 3, 2022
HomeLa Varese più bella"Progetto CorRete, senti che goal"...e che rete! In settembre il gran finale

“Progetto CorRete, senti che goal”…e che rete! In settembre il gran finale

Nato come un invito a muoversi e a farlo in rete il progetto “CorRete, senti che goal!”, dedicato alla psicomotricità per bambini ciechi o ipovedenti, è andato oltre, gratificando l’impegno della squadra capitanata dalla Cooperativa Sociale Baobab di Tradate, insieme alla Cooperativa L’Arca del Seprio Tradate, l’Associazione Sportiva Real Eyes Sport Gallarate, i Comuni di Tradate e Lonate Ceppino, il Lonate Ceppino Calcio.

Agli incontri nei primi mesi dell’anno per formare e comporre lo staff, è seguita l’attività sul campo conclusasi nel secondo fine settimana di luglio.

“Arrivati a questo primo step del progetto siamo davvero molto soddisfatti di quanto abbiamo condiviso e svolto, al pari del riscontro delle  famiglie e dei bambini – risponde la coordinatrice Eleonora Ceriani – La grande difficoltà è stata partire.
La pandemia ci ha costretto a rivedere le modalità del progetto più volte ma il continuo confronto tra tutte le componenti e le figure professionali coinvolte ha generato la formula vincente che ha valorizzato la sua multidisciplinarità. Basilare sono stati gli incontri della psicologa con i genitori, dai quali è uscita la parte emotiva, con paure e dubbi. Poi il percorso di psicomotricità con i bambini, prima singolo e poi diviso per gruppi, arrivando all’attività sul campo. La partecipazione è andata crescendo andando oltre i confini della provincia di Varese.
A questo primo step prima del tra finale siamo tutti soddisfatti del lavoro svolto. Per l’entusiasmo dei bambini, la partecipazione dei genitori e per il clima che si è creato all’interno dello staff”.

Appunto, lo staff. Realtà diverse, figure professionali diverse, unica squadra con linea e obiettivi condivisi. Un miracolo!

“Non so se si tratta di un miracolo. Più semplicemente abbiamo sposato il progetto donando la nostre rispettive competenze, aperti ad apprendere l’uno dall’altro. Importante è stato, prima e durante, l’intenso lavoro di equipe, ricco di scambi d’esperienze e discussioni, anche accese, ma sempre e comunque con al centro il benessere dei bambini”.

Ora un mesetto di vacanza e poi?

Ci ritroveremo nel mese di settembre con gli allenamenti al  sabato che precederanno la festa sportiva con il coinvolgimento dei bambini del Lonate Ceppino e lo spettacolo teatrale in programma domenica 26, giornata conclusiva della prima edizione di ‘CorRete, Senti che goal!’. Con la speranza anzi, l’auspicio che sia la prima di una lunga serie”.

Roberto Bof
Roberto Bof
Vivo in un circo ma non sono un pagliaccio
RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular