Europeo basket sordi: donne in finale, uomini al settimo posto

0
317

L’Italia di volley sorde salta la Turchia e giocherà per il titolo europeo. “Se guardo indietro, al 2011, non posso fare a meno di emozionarmi – dice il Dt Beatrice Terenzi – ho visto nascere questa squadra dieci anni fa e credo che chi era con noi dall’inizio comprende fino in fondo che cosa enorme abbiamo fatto oggi”.

Con una partenza aggressiva le azzurre staccano subito le avversarie arrivando al riposo con 16 punti di vantaggio, grazie al gioco di squadra alimenta da Canali, Cascio, Sautariello e Viana.

Al rientro in campo la Turchia si rifà sotto ma ci pensa Ziccardi a toglierle la speranza definitivamente stoppata nel finale da Sorrentino. 58 a 43 il risultato. Lacrime di gioia sui visi della truppa guidata da Sara Braida subito asciugate per guardare il bersaglio grosso in palio nella finale con la Russia già sconfitta 68 a 65 nella partita d’esordio ma domani sarà tutta un’altra storia.

“La squadra è tanto cresciuta sia come livello tecnico che caratteriale – sottolinea ancora il direttore tecnico azzurro – e possiede una mentalità importante, trasmessa dallo staff che viene recepita in pieno dalle nostre giocatrici”.  

Campionato finito e settimo posto invece per la Nazionale maschile, sconfitta dalla Grecia 56 a 76. 

Un torneo generoso e sfortunato, quello degli azzurri che hanno perso un pezzo al giorno, prima Pignataro, poi Bartoli, arrivando stremata alla fine. Ma si torna a casa con qualche certezza in più per il futuro, a cominciare dal coach: “Abbiamo iniziato benissimo questi Europei con tre ottime partite, ma giocando tutti i giorni le energie sono andate in riserva e contro la Turchia già lampeggiavano – commenta Alessandro Tumidei – Credo però che possiamo essere fiduciosi guardando avanti: i giovani che abbiamo lanciato nella mischia hanno risposto bene e recuperando magari chi era assente qui a Pescara (per Covid o infortuni) possiamo aumentare le risorse di questo gruppo in chiave Mondiale 2023″.
Il nuovo cammino è tracciato e va percorso testa alta.
INFO
Responsabile Comunicazione
Micaela Monterosso
+39 3481237599
micaela.monterosso@gmail.com
Sito Web
Pagina Facebook