Pedron, Nava, Mazzolini e Silva per la nuova Amca Varese di serie A

0
126

Una stagione trionfale quella che si è da poco conclusa da parte dell’Amca Elevatori Handicap Sport Varese. Il ritorno in serie A però, giunto al termine di un campionato concluso con un esaltante percorso netto (13 vittorie in altrettante partite), non consente di perdere tempo e in effetti il presidente Carlo Marinello, il vicepresidente Antonio Bazzi e i loro collaboratori non ne stanno perdendo affatto.

La nuova squadra, quella che avrà come primo obiettivo la permanenza nel massimo campionato nazionale di basket in carrozzina, è praticamente già fatta. Si attende soltanto l’innesto di un centro, un giocatore che dia peso e centimetri nelle battaglie sotto i tabelloni.

Rispetto allo scorso anno, si è rivelato obbligatorio l’addio a Riccardo Marinello e ad Andrea Pedretti; i due giocatori sono infatti “normodotati” e, regolamento alla mano, non possono essere schierati in serie A. Pedretti, in particolare, si è rivelato determinante per le fortune dell’Amca Elevatori (che se l’è comunque cavata molto bene anche in assenza del giocatore bergamasco, bloccato per qualche settimana da un serio infortunio che ha richiesto un intervento chirurgico alla mano destra), ma tant’è… Sia Marinello sia Pedretti stanno pensando al loro futuro che al momento è avvolto nella totale incertezza ed è un vero peccato, conoscendo il loro valore e quanto tempo occorra per formare un giocatore di livello di basket in carrozzina…

Oltre all’addio di Marinello e Pedretti, è da registrare anche quello dei due senegalesi Saliou Diene e Souliman Biaye; Diene, in particolare, è stato molto utile alla causa ma ora la Handicap Sport spera di trovare un rimpiazzo più adatto al livello della serie A.

Per quattro congedi ci sono invece tre ritorni: sono quelli di Alessandro Nava, Alan Mazzolini e Alessandro Pedron (nella foto), reduci il primo dal campionato elvetico e gli altri due da una buona stagione trascorsa a Bergamo.

La vera novità, per il momento, è quella dell’argentino Lucas Gabriel Silva, quasi omonimo del fromboliere biancorosso naturalmente più che confermato; classe 1998, Lucas Gabriel Silva è un prospetto con ottime referenze.

Confermato il resto della squadra: detto del “nostro” Gabriele Silva, resteranno senza tentennamenti anche Momo Fiorentini, Francesco Roncari, Lorenzo Molteni e Mattia Sala. Scontata anche la riconferma del coach Fabio Bottini, alla sua quinta stagione sulla panchina della Handicap Sport Varese.

L’appuntamento per la ripresa della preparazione è fissato per giovedì 1 settembre. Il campionato scatterà già l’8 ottobre in quanto è poi in programma una pausa durante il mese di novembre per i Mondiali di Dubai. Sono previsti due gironi di 6 squadre ciascuno; al termine della prima fase, le prime due classificate di ciascun raggruppamento giocheranno per lo scudetto mentre le altre squadre cercheranno di evitare le due retrocessioni.

<Tutti i nostri sponsor hanno confermato il loro sostegno che prosegue ormai da diverse stagioni – spiega il presidente Carlo Marinello – a cominciare dalla Amca Elevatori per continuare con la ZMC di Cavaria, la Effe-Effe di Fabrizio Fiorini e lo studio di architettura di Luca Rasetti. Ora però siamo di nuovo in serie A e non nascondo che la presenza di qualche nuovo amico ci farebbe particolarmente piacere…>