venerdì, Dicembre 9, 2022
HomeLa Varese più bellaSkorpions Powerchair Hockey Varese: la storia continua

Skorpions Powerchair Hockey Varese: la storia continua

Manca molto Claudio Carelli, manca eccome. In primis alla sua famiglia e agli amici, poi anche ad una disciplina  come il powerchair hockey che Claudio seminato per primo in provincia di Varese, dando l’anima per costruire una squadra diventata famiglia per tanti.

La due giorni internazionale voluta e organizzata dai suoi genitori è stata spettacolare anche per chi ha solo potuto passare per un saluto. Otto squadre, sei delle quali arrivate da Venezia, Monza, Germania, Olanda, Repubblica Ceca e Belgio, che insieme agli Skorpions Varese e ad una formazione composta da ex compagni e amici di Claudio hanno fatto vedere al “Capitano” quanto sono stati importanti la sua vita, la sua semina, il suo esempio e la sua determinazione.
A far squadra con mamma Giusy e papà Giordano c’erano la sorella Paola, la moglie Rita con le due perle di nome Giorgia e Alessandro che Claudio le ha lasciato in consegna. Ma non solo loro. Si perché Claudio ne aveva “tirati dentro” tanti, ad un certo punto le squadre erano diventate addirittura due.
Nella palestra di Besnate c’erano tutti quelli che hanno voluto arrivare per esserci. 

Alla fine hanno vinto gli olandesi della Wheelchair Hockey Gang, vittoriosi in finale sui campioni di Germania del Black Knights Dreieich ma la gioia era sui volti di tutti con in testa chi come Annamaria Cremona, Tiziano Fattore, Fabio Mantiero e il “nonno” Gianfranco Santeramo (nella foto sotto) c’erano in quelle prime volte di ormai vent’anni fa quando tutto era maledettamente difficile e la squadra sembrava essere solo un sogno nella testa di pochi. Invece, quante conquiste, successi, amicizie, viaggi, opportunità. 

Il torneo internazionale di Besnate è stata una ripartenza. Claudio manca ma chi c’è non molla anche per lui, combattendo la stanchezza, riattaccando ogni volta la spina per ricaricarsi.  

La meravigliosa storia degli Skorpions continua e tra poco i biancorossi ricominceranno a giocare per i due punti nel Campionato di serie A2. 

Una nuova stagione che si avvia con in dote la grande testimonianza d’affetto dedicata a Claudio. La Varese più bella resiste, per chi la vuol vedere, la vuol capire, la vuol conoscere, con la volontà di donare e l’umiltà di imparare.

Info: Skorpions Varese Powerchair Hockey

Roberto Bof
Roberto Bof
Vivo in un circo ma non sono un pagliaccio
RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular