Lo sport vince! Zakia Khudadadi e Hossain Rasouli a Tokyo!

0
424

L’ultima emozione di giornata alle Paralimpiadi di Tokyo è la notizia dell’arrivo al villaggio olimpico dei due atleti afghani Zakia Khudadadi e Hossain Rasouli, accolti dal presidente dell’IPC Andrew Parsons e dal presidente del Consiglio degli atleti dell’IPC Chelsey Gotell.

Dopo la loro evacuazione sicura dall’Afghanistan lo scorso fine settimana, avevano trovato ospitalità a Parigi, presso l’Istituto nazionale di competenza e prestazioni sportive (INSEP), il centro di formazione ad alte prestazioni del ministero dello sport francese. 

“Dodici giorni fa siamo stati informati che la squadra paralimpica afghana non poteva recarsi a Tokyo – la dichiarazione del presidente IPC Andrew Parsons – un fatto che ha spezzato il cuore a tutte le persone coinvolte nel movimento paralimpico e ha lasciato entrambi gli atleti devastati. Quell’annuncio ha dato il via a un’importante operazione globale che ha portato alla loro evacuazione dall’Afghanistan, al loro recupero da parte della Francia e ora al loro arrivo a Tokyo.

“Abbiamo sempre saputo che c’era una remota possibilità che entrambi gli atleti potessero partecipare ai giochi, motivo per cui la bandiera afgana è stata esibita alla cerimonia di apertura”.

“Grazie agli eccezionali sforzi di diversi governi, il Centro per lo sport e i diritti umani, i diritti umani per tutti, il Comitato paralimpico francese, l’Associazione paralimpica britannica, il World Taekwondo, Zakia e Hossain sono ora a Tokyo per realizzare i loro sogni, inviando un forte messaggio di speranza a tanti altri nel mondo”.

Chelsey Gotell, presidente del consiglio degli atleti dell’IPC, ha dichiarato:
“A nome dei loro colleghi 4.403 atleti paralimpici in competizione ai Giochi Paralimpici di Tokyo 2020, do il benvenuto a Zakia e Hossain al Villaggio Paralimpico che sarà la loro casa per i prossimi nove giorni”.

Quando gareggerà nella categoria di peso K44 -49kg femminile nel taekwondo giovedì 2 settembre, Zakia sarà la prima atleta donna afgana a partecipare ai Giochi Paralimpici da Atene 2004.
Hossain, che originariamente avrebbe dovuto partecipare ai 100m T47 maschili sabato 28 agosto, si schiererà ora nelle manche dell’evento di atletica leggera 400m T47 maschile venerdì 3 settembre.

Domattina alle 11.00 (ora giapponese) i due atleti terranno una conferenza stampa speciale che coinvolgerà il presidente dell’IPC, il presidente del consiglio degli atleti dell’IPC e il responsabile del marchio e delle comunicazioni dell’IPC Craig Spence.