L’Italia paralimpica a Tokyo supera il medagliere di Rio 2016

0
75

Superato di slancio il bottino di 39 medaglie conquistato a Rio 2016, l’Italia paralimpica continua la sua cavalcata trionfale guidata dal nuoto dall’atletica e dal ciclismo alzando l’asticella a quota 43 che vale il 9° posto nel medagliere generale. 

Le nove medaglie di giornata arrivano dal nuoto sono firmate da Giulia Terzi oro nei 100 stile, Alberto Amodeo argento nei 400 stile, Xenia Francesca Palazzo bronzo nei 400 stile e Stefano Raimondi argento nei 100 farfalla. Nell’atletica Assunta Legnante, argento nel lancio del disco. Quattro le medaglie del ciclismo. D’argento quelle di Fabrizio Cornegliani, Luca Mazzone e Francesca Porcellato, di bronzo quella di Giorgio Farroni. 

Successi alternati a piazzamenti come il quinto posto nell’atletica di Ndiaga Dieng nei 400 metri, nel nuoto Emanuele Marigliano nei 50 rana,  l’ottavo di Federico Bicelli nei 50 stile libero, il settimo di Riccardo Menciotti nei 100 farfalla e il quarto di Alessia Scortechini nei 100 farfalla.
Nel ciclismo il quarto posto di Diego Colombari, il sesto di Katia Aere, il settimo Ana Maria Vitelaru, Il quinto di Paolo Cecchetto, il sesto di Andrea Tarlao e il nono di Pierpaolo Addesi e di Fabio Anobile.
Nel tennistavolo la coppia Giada Rossi/Michela Brunelli si è qualificata qualificata per la finale. Niente da fare, invece, per Matteo Parenzan e Mohamed Amine Kalem, Andrea Borgato e Federico Falco al pari di Nadia Farlo.
Programma Gare
CIP
FINP
Twitter 
Instagram 
Facebook 
YouTube
Medagliere
Sito World Para Swimming
https://www.paralympic.org/swimming