Italia paralimpica a quota 65! Medaglie storiche per Ndiaga e Mancarella

0
151

Ad una giornata dalla chiusura delle Paralimpiadi di Tokyo l’Italia non rallenta la sua marcia trionfale arrivando al traguardo delle 65 medaglia.
Nell’atletica la capitana Assunta Legnante, medaglia d’oro nel lancio del peso a Londra 2012 e a Rio 2016,  ha aggiunto un argento alla sua ricca collezione paralimpica. Ricco di significati è invece il bronzo di Ndiaga Dieng, primo atleta azzurro  intellettivo a conquistare una medaglia alle Paralimpiadi.
Dopo il quinto posto nei 400mt l’azzurro della FISDIR di origini senegalese ha corso la gara perfetta scrivendo il suo nome nella storia paralimpica italiana.

Domani gran finale con le regine della velocità Martina Caironi e Monica Contrafatto, al fianco dell’astro nascente Ambra Sabatini. 

Grazie a Federico Mancarella l’Italia porta a medaglia l’undicesima discipline su 15.
Il canoista emiliano tesserato per il Canoa Club Bologna e ambasciatore dell’Associazione Spina Bifida Italia, alla sua seconda Paralimpaide centra la medaglia di bronzo, la prima della Federazione Italiana Canoa Kayak, ottimo regalo per il movimento e per il suo compleanno di domani.
Nelle altre gare, terzo posto in finale B nel KL3 per Kwadzo Klokpah e stop in semifinale per Veronica Biglia. Domani ultima atleta in gara Eleonora De Paolis, nel KL1 femminile.

Ancora gioie per il nuoto arrivato a quota 39 medaglie (11 ori, 16 argenti e 12 bronzi), quante ne aveva conquistate l’intera spedizione italiana a Rio 2016.
Dopo l’oro nei 100 rana, gli argenti nei 100 dorso e farfalla, nella staffetta 4×100 stile libero e il bronzo nei 100 stile, Stefano Raimondi si è guadagnato anche il secondo posto nei 200 misti mentre Giulia Terzi fa cinquina con un bronzo nei 50 farfalla.

Le altre medaglie nel nuoto le portano a casa Monica Boggioni, bronzo nei 200 misti dove Giulia Ghiretti è quarta. Ultimo podio della giornata quello della staffetta 4×100 mista composta da Riccardo Menciotti, Stefano Raimondi, Simone Barlaam, Antonio Fantin e Federico Morlacchi.
Piazzamenti: il sesto posto di Alberto Amodeo nei 100 farfalla e il quinto di Vincenzo Boni nei 200 stile.
Piazzamenti anche nel ciclismo con Andrea Tarlao ottavo e Pierpaolo Addesi nono.
IL sitting volley saluta Tokyo con la sconfitta subita dalla Russia ma per le ragazze del CT Amauri Ribeiro c’è già pronto il prossimo obiettivo: i Campionati Europei che si svolgeranno a Kemer (Turchia) dal 17 al 23 ottobre 2021.

Piazzamenti anche nel tiro a segno con la 14a posizione di Jacopo Cappelli e nel tiro con l’arco con Stefano Travisani che conclude il torneo ai sedicesimi di finale.

Programma Gare
CIP
FINP
Twitter 
Instagram 
Facebook 
YouTube
Medagliere
Sito World Para Swimming
https://www.paralympic.org/swimming